Conversazione di Joe Biden con Benjamin Netanyahu Il presidente americano avverte Israele

“Joe Biden ha sottolineato che gli attacchi contro gli operatori umanitari e la situazione umanitaria complessiva sono inaccettabili”, ha detto la Casa Bianca dopo una telefonata tra il presidente degli Stati Uniti e il primo ministro israeliano. Gli Stati Uniti hanno avvertito che se la politica di Israele nei confronti dei civili nella Striscia di Gaza non cambia, cambierà anche la sua politica nei confronti di Israele.

In una dichiarazione della Casa Bianca, il presidente Joe Biden ha chiarito che Israele “lo faràAnnunciare e attuare una serie di misure specifiche e misurabili per affrontare le vittime civiliMigliorare il disagio umanitario e la sicurezza degli operatori umanitari.

“Il presidente ha spiegato la politica americana nei confronti di Gaza Da determinare in base alla nostra valutazione delle azioni immediate di Israele“- fu scritto.

Conversazione di Biden con Netanyahu Possibile cambiamento di politica tra i paesi

La conversazione di Joe Biden con Benjamin Netanyahu è la prima Attacco alla Striscia di GazaI volontari della World Central Kitchen sono morti in questo.

Vedi: Morti di volontari nella Striscia di Gaza. Andrzej Duda: L'ambasciatore è il problema più grande di Israele

La conversazione è durata meno di un'ora e mezza. Nel frattempo, il presidente degli Stati Uniti ha affermato che era necessario stabilire un cessate il fuoco immediato. Ha sottolineato l'importanza di stabilizzare la situazione nella regione e di migliorare la situazione dei civili. Ha anche chiesto al presidente israeliano di consentire ai negoziatori Risoluzione di un contratto Per quanto riguarda il rilascio degli ostaggi da parte dei militanti di Hamas.

READ  40 La migliore step del 2022 - Non acquistare una step finché non leggi QUESTO!

I leader hanno anche discusso delle minacce postbelliche provenienti dall’Iran Attacco al consolato iraniano a DamascoCiò è attribuito alle forze israeliane.

Guerra nella Striscia di Gaza. Segretario di Stato americano: Israele non è Hamas

Nel corso di una conferenza stampa presso la sede della NATO a Bruxelles, la posizione delle autorità nei confronti di Israele è stata delineata molto chiaramente dal ministro degli Esteri Antony Blinken. – A meno che gli Stati Uniti non vedano cambiamenti nelle politiche di Israele per proteggere i civili a Gaza, Ci saranno modifiche alle nostre politiche – ha insistito, citato dalla CNN. Tuttavia, non ha specificato quali cambiamenti specifici stanno prendendo in considerazione gli Stati Uniti.

Vedi: Morti di volontari nella Striscia di Gaza. La richiesta del Papa

Israele non dovrebbe, ha detto.Vai al livello di Hamas“Nelle loro azioni. – Israele è una democrazia e Hamas è un'organizzazione terroristica. La democrazia è per la vita umana – per ogni vita umana – – ha continuato la sua dichiarazione.

Blinken ha riconosciuto che l’attacco ai membri della World Central Kitchen non è la prima volta che Israele uccide operatori umanitari durante il conflitto in corso nella Striscia di Gaza. Tuttavia, ha aggiunto.Deve essere l'ultimo“.

I funzionari statunitensi si aspettano rapidi cambiamenti nella politica di Tel Aviv Nelle prossime settimane.

Per saperne di più

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime novità?

Siamo nell'applicazione per il tuo telefono. Controllaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto