Come utilizziamo l'intelligenza artificiale nei lavori scritti? SGH definisce le linee guida

Gli studenti devono riferire in che modo gli strumenti di intelligenza artificiale li hanno aiutati a preparare il lavoro scritto e il supervisore deve essere in grado di visualizzare suggerimenti e risposte, secondo le linee guida preparate presso la Varsavia School of Economics (SGH).

L’università parte dal presupposto che gli studenti possano utilizzare l’intelligenza artificiale, ma questa non dovrebbe sostituire il pensiero creativo e critico.

Gli strumenti di intelligenza artificiale mirano a semplificare l'elaborazione e la creazione di testi. Ma sorge la domanda: quali sono i limiti dell'utilizzo di questi strumenti, ad esempio durante la preparazione di lavori scritti all'università o come parte di una tesi di dottorato. Pertanto, il Preside della Facoltà di Economia di Varsavia ha preparato un regolamento sull'uso dell'intelligenza artificiale nella preparazione dei lavori scritti. Ciò dissipa molti dubbi che potrebbero essere sorti.

Quando si tratta di preparare un concetto di lavoro, è consentito, tra le altre cose,: Condurre brainstorming utilizzando l'intelligenza artificiale su aspetti importanti della ricerca sull'argomento della tesi indicato dall'autore. Tuttavia, non consente la generazione automatica del concetto dell'opera scritta o dei suoi elementi essenziali.

Per quanto riguarda la raccolta di conoscenze, l’intelligenza artificiale può essere utilizzata, ad esempio, per generare elenchi di parole chiave relative a uno specifico ambito di ricerca o per effettuare ricerche bibliografiche.

Quando si tratta di creare un testo, tutti i contenuti sostanziali – le formulazioni dell'autore e i contenuti forniti da altri autori – devono essere il risultato del pensiero approfondito dell'autore. Pertanto, non è consentito generare il testo dell'opera (paragrafi, capitoli) mediante intelligenza artificiale o generare e modificare la prima versione del testo. Non dovresti “pompare” il contenuto esistente (ad esempio, utilizzando istruzioni come “Aggiungi due frasi a un paragrafo”).

READ  Gli studenti costruiscono una nuova macchina. Il primo del suo genere nella storia dell'Università della Tecnologia di Białystok

Gli strumenti di intelligenza artificiale generativa non possono essere citati come fonte di informazioni.

Quando si tratta di operazioni di testo, SGH consente di correggere: lingua, stile, chiarezza del testo e ordine del testo. Accetto inoltre di generare automaticamente tabelle in base al contenuto dell'autore e di formattare automaticamente la bibliografia.

SGH consente anche la creazione di grafici basati su disegni disegnati a mano, nonché la creazione di grafici, diagrammi, diagrammi e grafici in base alle proprie istruzioni. Tuttavia, non è consentita la creazione di grafica che assomigli a fotografie o illustrazioni.

Nel campo della programmazione, l'intelligenza artificiale può fungere da strumento di supporto per il processo di creazione o modifica del codice informatico, ma l'autore deve avere il pieno controllo sulla logica e sulla struttura del programma, nonché sul processo di progettazione e implementazione del codice. algoritmi – ha osservato l'applicazione.

Tuttavia, le descrizioni dei risultati e le conclusioni non possono essere generate utilizzando l’intelligenza artificiale.

“L’intelligenza artificiale può essere utile nel processo di raccolta e analisi dei dati, ma non dovrebbe sostituire il pensiero e l’approccio creativo dell’autore”, si legge nel documento.

L'ospedale tedesco saudita richiede ai suoi studenti di riferire sull'uso dell'intelligenza artificiale. I lavori scritti dovrebbero includere una sezione che descriva accuratamente i metodi e l'ambito di utilizzo dell'intelligenza artificiale. È inoltre necessario segnalare l'utilizzo dell'intelligenza artificiale in singole parti del lavoro scritto, ad esempio nelle note a piè di pagina, quando si descrivono diagrammi o un modello (questo però non si applica ai processi mentali e al testo).

È responsabilità degli studenti che utilizzano l'intelligenza artificiale raccogliere i suggerimenti forniti e le risposte ricevute (questo non si applica ai processi mentali e al testo). Il Promotore ha diritto a ricevere un file contenente i suggerimenti e le risposte AI fornite dall'Autore.

READ  Divertimento, apprendimento e avventura: sono iniziate le iscrizioni per i campi estivi per bambini a Czarny Groń

“Le norme non dovrebbero essere viste come semplici restrizioni. Hanno anche lo scopo di modellare l'atteggiamento nei confronti dell'automazione nel lavoro creativo e, in ultima analisi, contribuire ad aumentarne l'efficacia”, ha affermato Timothy Dolegalski, che ha lavorato al contenuto del decreto.

Il decreto esiste Sul sito web dell'ospedale tedesco saudita.

La scienza in Polonia

l/ajt/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto