Che Dio onori la Patria

“La nazione è una famiglia, con le proprie avventure e vocazioni familiari” – le parole del poeta Kazimierz Brodzinski di Krolovka, nella regione di Bochnia, sono diventate lo slogan della cerimonia di inaugurazione e della consegna dello stendardo della scuola elementare pubblica. Kazimierz Brodzinski a Wojkow. La cerimonia si è svolta il 26 maggio al termine del 30° anniversario dell’intitolazione della struttura e al culmine dell’“Anno del Pastore” celebrato presso la Scuola di Wojaków.

I festeggiamenti hanno avuto inizio nella chiesa parrocchiale, dove alle ore 15 è stata celebrata la Divina Messa sotto la guida del vescovo. Stanislaw Salatyrski, con la partecipazione di sacerdoti locali e cittadini laureati: p. Stanislaw Tokarski – Parroco di Mokrzyska, p. Janusz Stachon – vicario parrocchiale. Nostra Signora dell’Immacolata Concezione a Nowy Sącz e p. medico. Andrzej Jasnos – Direttore del Dipartimento per l’Educazione Cristiana della Curia Diocesana a Tarnów.





La cerimonia è iniziata con la Messa Divina. Celebrato, tra le altre cose, dai diplomati.

Foto: il sacerdote Lukas Počnic

Nella sua omelia speciale, il vescovo ha sottolineato il ruolo e il simbolo dello stendardo della scuola. La bandiera è sacra per la scuola, ed è segno di identità e unità per generazioni di studenti, insegnanti ed educatori che partecipano al processo di formazione di questo luogo e dell’intera comunità. Ha detto che lo stendardo è un dono di fede e di cuore dei genitori e delle persone preoccupate per il futuro delle giovani generazioni, per lo sviluppo dei talenti e per fornire un aiuto efficace nel continuare il lavoro dei nostri antenati.

– Partecipiamo a questa cerimonia con tutta emozione, ammirando l’artigianalità e la bellezza del segno stesso. Ma anche le parole sul vostro logo sono degne di nota. Queste parole indicano le direzioni delle attività che uniscono la comunità scolastica e che vale la pena ricordare: Dio, Onore, Patria, Scienza. Lasciate che queste parole diventino per voi un programma di vita quotidiana, anche quando uscite dalle mura della scuola – ha detto mons. Salatreski.

READ  Il nostro corpo non vuole affatto invecchiare. Puoi vederlo nei muscoli

Dopo la conclusione della Divina Liturgia in processione, sulle note dell’Orchestra Comunale, tutti i partecipanti si sono recati a scuola per il resto della cerimonia, il cui obiettivo principale è stata la consegna dello stendardo da parte del Consiglio dei Genitori ai preside, Iona Citeka Duda, per poi consegnarlo agli studenti. È stato un momento molto importante e storico. I volti degli studenti e dei genitori mostravano serietà e concentrazione.


Dio - Onore - Patria - Scienza


È stato un momento importante quando il preside della scuola ha consegnato lo striscione agli studenti.

Foto: il sacerdote Lukas Počnic

Successivamente, sotto forma di teatro e contenuti multimediali, gli studenti hanno presentato temi della vita di Kazimierz Brodzinski, che ancora oggi rimane un modello di legame con il patrimonio, la tradizione, la scienza, il patriottismo, ma soprattutto – come si può vedere nelle poesie del poeta e scritti: amore di Dio. Lo spettacolo comprendeva la lezione che Kazimierz Brodziński rimase nella scuola di Wojaków non solo nelle sue opere, ma soprattutto nei valori ai quali era fedele. Ksary Kosakowski, uno studente di terza media, è stato lo sponsor della scuola.


Dio - Onore - Patria - Conoscenza


Il ruolo di Kazimierz Brodzinski è stato interpretato da Ksawiri Kosakowski, che ancora oggi rimane un modello di legame con la paternità, la tradizione, la scienza, il patriottismo, ma soprattutto – come si può vedere nelle poesie e negli scritti del poeta – l’amore per Dio.

Foto: il sacerdote Lukas Počnic

I partecipanti alla cerimonia hanno anche ascoltato occasionalmente discorsi. A nome degli ospiti invitati, hanno inviato parole di congratulazioni per i risultati raggiunti finora e auguri di ulteriore sviluppo: Joanna Jasiak – Direttore della delegazione dell’Ufficio educativo della Małopolska a Tarnów, Andrzej Potipa – Stella della regione di Brzeg, Bartlomiej Durbas – Sindaco del comune di Iwokowa, Boguslaw Kaminski – Sindaco di lunga data di Iucova e p. Vescovo Joseph Novak – sacerdote di lunga data della diocesi di Wojaqua e principale iniziatore e fondatore della bandiera della scuola.

READ  Telescopio spaziale Hubble. Nuova foto di una giovane star


Dio - Onore - Patria - Conoscenza


Gli inizi dell’istruzione a Wajaqua risalgono al 1865, quando qui fu fondata una scuola parrocchiale. Alla sua fondazione contribuì allora il parroco di Wajacoa. Władysław Żarlikowski, che si è assunto il mantenimento e il sostegno permanente di questa scuola, nonché il mantenimento degli insegnanti e delle attrezzature. La storia della scuola ce lo ricorda.

Foto: il sacerdote Lukas Počnic

Nel suo discorso, la preside della scuola, Iona Chitika Duda, ha ricordato la storia dell’educazione a Wojakwa, che si può leggere nel registro del XIX secolo conservato nella scuola: “La scuola parrocchiale di Wojakwa fu aperta il 1 settembre 1865, in Secondo il regolamento della Commissione governativa dell’8 ottobre 1862, l’allora parroco di Wojakowa, padre Władysław Żarlikowski, ha contribuito alla sua fondazione e ha assunto la manutenzione permanente e il sostegno della scuola – manutenzione dell’insegnante e delle attrezzature Nel 1894, secondo il regolamento del Consiglio Imperiale e Reale del Consiglio Scolastico Nazionale, la Scuola Wojaków divenne una scuola elementare e il primo insegnante fu Jan Bartosz e Kant. Una scuola ad una classe, ma dal 1918 anche a due classi Nell’anno accademico 1945/46 si verificò un cambiamento nell’organizzazione scolastica come scuola di secondo grado, trasformata in scuola a sette classi e, a causa delle continue difficoltà abitative, alla fine del ciclo accademico. anno 1957/58, viene costituito il comitato per l’edilizia della nuova scuola (…). Viene assegnato un terreno parrocchiale per la costruzione. I lavori vengono eseguiti molto rapidamente e la scuola viene aperta e messa in esercizio il 2 dicembre 1961 (…).” Questo è l’attuale edificio della nostra scuola – ricorda il direttore.

READ  SpaceX. Elon Musk. Starlinki svolazzerà sopra le nostre teste. Quando guardiamo il cielo

Il 27 maggio 1993 la scuola prese il nome dal suo mecenate Kazimierz Brodzinski. Con decisione del Consiglio Educativo, l’anno accademico 2023/2024 è stato dichiarato Anno dell’Intercessore. La celebrazione scolastica dell’Anno dell’Intercessore è stata lanciata in occasione del 188° anniversario della morte del poeta, il 10 ottobre. (…). Oggi è il culmine di un progetto durato un anno, grazie al quale la figura del pastore si è fatta più vicina a noi (…). Sono felice che la fase successiva delle attività della nostra scuola sia diventata una realtà nella storia di Wojaków. Ciò è stato possibile grazie a numerosi donatori, fondatori e amici della scuola – e lei ha espresso la sua felicità durante questa solenne celebrazione.

Poi è arrivato il momento del pasto e della torta speciale con la foto di Brodziński e lo striscione della scuola. I bambini e le famiglie intere potranno gustare cibi prelibati che spaziano dalle salsicce grigliate alla frutta allo zucchero filato. E tutto questo è accompagnato da buona musica e varie discipline sportive, in particolare partite di calcio, tra le quali c’era una squadra di padri, studenti e figli. Bisogna ammettere che questo concorso ha suscitato tante emozioni, soprattutto tra le mamme che quest’anno hanno trascorso la Festa della Mamma in un modo unico.

Sicuramente per molti partecipanti l’esperienza di una tale celebrazione è stata un esempio delle parole di Kazimierz Brodzinski “Siamo una famiglia con le nostre avventure familiari e la nostra missione”. Possa questo momento storico rimanere profondamente radicato nei nostri cuori e nei nostri ricordi ed essere fonte di ispirazione per le generazioni future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto