Brasile. I leader militari hanno rivelato i dettagli del colpo di stato pianificato da Jair Bolsonaro

I massimi leader militari brasiliani hanno rivelato i dettagli del colpo di stato pianificato dall’ex presidente Jair Bolsonaro. Ciò sarebbe dovuto accadere se avesse perso le elezioni alla fine del 2022. Il colpo di stato non è avvenuto perché l’esercito si è rifiutato di sostenerlo. L'avvocato difensore dell'ex presidente brasiliano, Fabio Wajngarten, ha descritto le testimonianze dell'esercito fornite alla polizia come “descrizioni folcloristiche”.

I principali media brasiliani hanno riferito venerdì che il comandante supremo dell'aeronautica militare, generale Carlos de Almeida Baptista Jr. Mostra i dettagli del colpo di stato pianificato da Jair Bolsonaro, l'ex presidente del Brasile, nel caso in cui perdesse le ultime elezioni presidenziali, alla fine del 2022. Dopo che il politico di sinistra Inacio Lula da Silva ha ottenuto la maggioranza dei voti, il il colpo di stato non è avvenuto. Come si è scoperto, i generali non erano d'accordo con la proposta di Bolsonaro.

Se il piano dell’ex presidente brasiliano riceverà il sostegno di Baptista, così come del generale Marco Antonio Freire Gomez, comandante delle forze di terra, avrà buone possibilità di successo, soprattutto perché il comandante della Marina brasiliana, ammiraglio Almir, e Garnier Santos avrebbero dovuto inizialmente annunciare il loro sostegno ai piani golpisti preparati da Bolsonaro.

Leggi: Bolsonaro si esibisce a una manifestazione, la polizia conferma i sospetti di un colpo di stato

Jair Bolsonaro circondato da militari. La foto è datata 25 agosto 2022 Agenzia Matthews Bonomi/Anadolu tramite Getty Images

Bolsonaro non ha ricevuto alcun sostegno

Secondo Carlos de Almeida Baptista, il generale Freire Gomez ha avvertito il presidente uscente Bolsonaro di non avere il sostegno della maggioranza dei comandanti delle forze armate.

READ  Il mondo segue i movimenti di Abramovich. È andato in Israele, ma il Paese non ha buone notizie

Il generale Freire Gomes avrebbe anche minacciato Jair Bolsonaro di essere imprigionato dai militari se avesse deciso di tentare di rovesciare il capo di stato legalmente eletto.

Gomez ha presentato i dettagli del piano golpista durante la sua testimonianza davanti alla polizia federale. È emerso che Bolsonaro, insieme a diversi generali e al suo ministro della Difesa, Paulo Sergio Nogueira, intendeva creare una “commissione d’inchiesta per indagare sulla legittimità del processo elettorale” dopo aver perso le elezioni e, sulla base della sua sentenza, ha dichiarato lo stato di emergenza . emergenza nel Paese.

“Descrizioni folcloristiche”

L'avvocato difensore di Bolsonaro, Fabio Wajngarten, ha descritto le testimonianze militari sul colpo di stato pianificato come “descrizioni folcloristiche”.

Secondo i media, la popolarità dell'ex presidente tra i suoi ex sostenitori sta rapidamente diminuendo, così come le sue possibilità di tornare in politica.

– Ciò si manifesta, tra l'altro, in un sentimento di solitudine e di perdita di appoggio tra i militari – ha detto Sergio Braca, politologo citato dall'Associated Press commentando la situazione dell'ex presidente del Brasile.

A Jair Bolsonaro è stato vietato di ricoprire cariche pubbliche fino al 2030 con l’accusa di “abuso di potere”. Tuttavia, rimane il principale avversario nella politica brasiliana del “presidente di centrosinistra Lula da Silva”, come lo chiamano la maggior parte dei media latinoamericani.

Fonte immagine principale: Agenzia Matthews Bonomi/Anadolu tramite Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto