- Advertisement -spot_img
HomeWorldAggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l’Ucraina

- Advertisement -spot_img
La gente ha espresso il proprio voto domenica nel referendum costituzionale bielorusso del 2022 nella capitale Minsk.
La gente ha espresso il proprio voto domenica nel referendum costituzionale bielorusso del 2022 nella capitale Minsk. (Peter Kovalev/Tass/Getty Images)

La Bielorussia ha dichiarato domenica che rinuncerà al suo status di stato non nucleare, dopo l’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina dall’ex paese sovietico la scorsa settimana.

Le autorità del paese – che è stato governato dal potente Alexander Lukashenko sostenuto da Mosca per quasi tre decenni – hanno affermato che la mossa è stata sostenuta da un referendum.

Secondo il Comitato elettorale centrale della Bielorussia, circa il 78,63% degli aventi diritto ha preso parte al voto, mentre il 65,16% ha sostenuto una nuova costituzione che rinuncerebbe allo status di non nucleare del paese e darebbe a Lukashenko l’opportunità di candidarsi per altre due persone. Termini d’ufficio.

Ma i leader occidentali non riconosceranno la legittimità del voto di domenica. In una dichiarazione rilasciata a gennaio, la missione statunitense presso l’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) ha descritto il referendum come “non un percorso praticabile – né credibile – per la Bielorussia”.

Il voto ha fatto seguito a una violenta campagna durata anni del regime di Lukashenko contro i suoi oppositori politici interni, a seguito di controverse elezioni presidenziali del 2020 che sono state segnate da frodi e che hanno scatenato proteste di massa.

Cosa potrebbe significare per la Russia: La nuova costituzione della Bielorussia potrebbe teoricamente consentire a Mosca di piazzare armi nucleari sul territorio del suo vicino per la prima volta dalla caduta dell’Unione Sovietica, quando Minsk rinunciò alle sue scorte e divenne una zona libera da armi nucleari.

READ  L'Australia accusa la Cina di aver commesso un "atto intimidatorio" dopo aver puntato un laser contro un aereo

Entro 10 giorni entrano in vigore le modifiche e le integrazioni costituzionali approvate dal referendum. Secondo l’ufficio di Lukashenko.

Lukashenko e Putin: Rivolgendosi ai giornalisti in un seggio elettorale a Minsk domenica, Lukashenko ha affermato che potrebbe chiedere al presidente russo Vladimir Putin di “restituire le armi nucleari” fornite dalla Bielorussia se l’Occidente trasferisse armi nucleari in Polonia o Lituania.

“Se l’America o… la Francia, le due potenze nucleari, cominceranno a trasferire armi nucleari in Polonia o in Lituania, ai nostri confini… andrò da Putin affinché mi restituisca le armi nucleari, senza particolari condizioni ”, ha detto Lukashenko.

Nelle sue osservazioni alla telecamera, Lukashenko ha anche accusato l’Occidente di “spingere la Russia a dare inizio alla terza guerra mondiale”, prima di avvertire che “la guerra nucleare porrà fine al mondo”.

READ  Aggiornamenti in tempo reale: la Russia invade l'Ucraina

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Stay Connected
16,985FansLike
2,458FollowersFollow
61,453SubscribersSubscribe
Must Read
- Advertisement -spot_img
Related News
- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here