Tu sei qui
Home > Politica > Savarino: “La Sicilia non è, e non sarà mai la pattumiera delle scorie nucleari d’Italia”

Savarino: “La Sicilia non è, e non sarà mai la pattumiera delle scorie nucleari d’Italia”

“La Sicilia non è, e non sarà mai la pattumiera delle scorie nucleari d’Italia”. Così interviene la presidente della commissione ambiente Giusi Savarino, in merito all’individuazione in Sicilia di 4 siti potenzialmente idonei allo stoccaggio dei rifiuti radioattivi. E prosegue: “Alla mappatura dei siti idonei allo stoccaggio dei rifiuti radioattivi effettuata dalla Sogin, a cui Roma, mediante nulla osta, ha detto Sì, noi ci opponiamo con forza e diciamo NO. La prossima settimana convochero’ una Commissione con il governo regionale e gli amministratori locali, per affrontare il tema ed iniziare un percorso comune di lotta a questo provvedimento che ci viene imposto dall’alto.
La salute dei Siciliani è una priorità e non può essere svenduta, neanche sotto ricatto morale della promessa di posti di lavoro.

“Per scongiurare ogni pericolo – continua , ci muoveremo in maniera forte e sinergica, Comuni coinvolti, Ars e governo Musumeci, affinché la Sicilia venga tolta definitivamente dalla mappatura dei siti potenzialmente idonei allo stoccaggio. Ma mi chiedo, a Roma si ricordano del sud e della Sicilia solo per farne una pattumiera di scorie radioattive? Il discorso cambia per la mappatura delle opere da realizzare con i soldi del Recovery Fund. In quella mappatura, Roma dimentica sempre il sud e la Sicilia, noi ci concentriamo su ciò che fa bene alla nostra terra, infrastrutture, ponte sullo stretto, alta velocità, chiusura dell’anello autostradale, e per questo non smetteremo di alzare forte la voce per ricordaglielo”.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su