Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > In Sicilia oltre 18mila persone vaccinate. Vaccaro: “Unico modo per tornare a vivere”. Vella: “Tutti sulla stessa barca”

In Sicilia oltre 18mila persone vaccinate. Vaccaro: “Unico modo per tornare a vivere”. Vella: “Tutti sulla stessa barca”

In Sicilia, dall’avvio della campagna vaccinale anticovid, sono già oltre 18mila le persone che hanno già ricevuto il vaccino. In particolare, ieri in tutto il territorio regionale sono state complessivamente somministrate 8.169 dosi di farmaco su altrettanti cittadini. Lo rende noto la Regione Siciliana.

Il calendario nell’Isola prevede che la prima fase terminerà nel mese di marzo, e coinvolgerà medici, operatori sanitari, ospiti Rsa e cittadini over 80. Poi scatterà la fase due, e sarà la volta degli over 70, del personale degli uffici pubblici, e di altre categorie fragili.

In provincia di Agrigento, a Capodanno è arrivato il primo stock di 6.000 dosi di vaccini, distribuiti agli ospedali di Agrigento, Canicattì, Licata, Ribera e Sciacca.
Al nosocomio “San Giovani di Dio” tra i primi a vaccinarsi Giovanni Vaccaro, cardiologo dell’ospedale di Agrigento e assessore al Comunale di Agrigento, che ha ricevuto la prima dose di vaccino. “Unico modo per tornare a vivere”, ha detto.

Vaccinati anche i primi infermieri, tra cui Calogero Vella. “Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confrontarci a vicenda. Su questa barca, ci siamo tutti. Vaccinarsi è un atto d’amore e di responsabilità nei confronti della collettività”, ha detto Vella.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su