Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, accusato di lesioni e minacce: assolto trentottenne

Agrigento, accusato di lesioni e minacce: assolto trentottenne

Era finito a processo per aver aggredito un commissario della polizia Municipale, e di avere minacciato altri agenti in servizio al Comando di Agrigento. Un 38enne D.D., è stato assolto dal giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Agata Anna Genna. Accolte le tesi difensive proposte dal difensore dell’imputato, l’avvocato Davide Casa’. Caduti i reati di lesioni personali aggravate, e minacce.

Il primo per “difetto di condizioni di procedibilità”, l’altra accusa “perché il fatto non sussiste”. La vicenda risale al 29 giugno del 2016, quando l’uomo per una questione riguardante la rimozione di un chiosco, avrebbe aggredito un’appartenente alla polizia Locale di Agrigento, colpendolo con un pugno sul viso. Poi rivolgendosi agli altri agenti presenti, li avrebbe minacciati.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su