Tu sei qui
Home > Politica > Inchiesta “Sorella Sanità”, Riesame dispone i domiciliari per deputato regionale

Inchiesta “Sorella Sanità”, Riesame dispone i domiciliari per deputato regionale

Il Tribunale del Riesame ha disposto gli arresti domiciliari per Carmelo Pullara, deputato regionale licatese, indagato nell’ambito dell’inchiesta “Sorella Sanità”. Se applicare la misura cautelare o meno deciderà la Cassazione.  Accolto l’appello presentato dalla Procura della Repubblica di Palermo.
Lo scrive l’Agi. L’esponente politico originario di Licata è indagato su una serie di presunte corruzioni e turbative d’asta, su degli appalti per le forniture a ospedali e aziende sanitarie provinciali.
Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su