Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Accusato di rapina: “è incapace di intendere e di volere”, prosciolto 31enne palmese

Accusato di rapina: “è incapace di intendere e di volere”, prosciolto 31enne palmese

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano ha disposto il non luogo a procedere, e quindi il proscioglimento,  per G.B., trentunenne, di Palma, arrestato e finito in carcere il 31 gennaio dell’anno scorso, dopo avere compiuto una rapina ad un supermercato. “E’ incapace di intendere e di volere”.
Una perizia psichiatrica ha evidenziato il vizio totale di mente per l’imputato. Accolta la richiesta del legale difensore, l’avvocato Santo Lucia.

Il palmese, quel giorno, a volto scoperto e con un coltello dopo aver minacciato la cassiera, si era fatto consegnare i soldi, circa 600 euro, per poi fuggire. I carabinieri, poco dopo, lo hanno individuato grazie ad alcune testimonianze e alla visione dei filmati delle telecamere di video sorveglianza. Aveva nascosto il bottino negli slip.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su