Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Migranti, viaggi dalla Tunisia in Sicilia: 8 arresti

Migranti, viaggi dalla Tunisia in Sicilia: 8 arresti

Quattro italiani e quattro tunisini sono stati raggiunti da misure cautelari emesse dal Gip del Tribunale di Palermo ed eseguite dalla Guardia di finanza di Marsala. L’accusa è di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione e al contrabbando di sigarette. L’indagine, coordinata dalla Dda di Palermo, ha portato alla scoperta di un gruppo che organizzava viaggi fantasma tra la Tunisia e le coste meridionali del Trapanese, con traffico di sigarette destinate prevalentemente al mercato palermitano.

I promotori sono Angelo Licciardi e Giuseppe Vasile, di Marsala, e Nizar Zayar. Altri tre tunisini curavano nel loro paese il procacciamento dei migranti e delle sigarette, svolgendo anche le mansioni di scafisti. I migranti venivano regolarizzati con la complicità di Giuseppa Randazzo (ai domiciliari), titolare di un’omonima ditta e rappresentante legale di una coop agricola. Domiciliari anche a Sergio Carpentieri, di Trapani, il quale ha fornito uno dei gommoni usati per gli sbarchi.

Sbarcati in Sicilia, i migranti venivano regolarizzati in maniera illegale con la complicità di Giuseppa Randazzo. La Randazzo stipulava i finti contratti di lavoro dipendente con un doppio scopo, quello di far avere ai clandestini il permesso di soggiorno per motivi di lavoro e, l’altro di far percepire le indennità di disoccupazione agricola a danno dell’Inps. La donna ha anche messo a disposizione di Zayar Nizar la propria abitazione come base logistica e per consentire lo smistamento dei migranti una volta arrivati a Marsala.

Ogni clandestino trasportato pagava da 3.000 a 8.000 dinari tunisini (pari a circa 1.500/4.000 euro). A ciò si aggiunga il profitto riveniente dalle sigarette importate di contrabbando, ogni stecca delle quali garantisce un guadagno di quasi 20 euro, essendo comprata a 6/7 euro in Tunisia e rivenduta in Italia a 25/28 euro.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su