Tu sei qui
Home > Rubriche > Oltre la provincia > Cade aereo in Etiopia, muore Sebastiano Tusa archeologo e assessore Regione Sicilia

Cade aereo in Etiopia, muore Sebastiano Tusa archeologo e assessore Regione Sicilia

Cade aereo in Etiopia. Nella lista dei 157 passeggeri (tutti morti) del volo dell’Ethiopian Airlines precipitato figura anche l’assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, 66 anni, archeologo di fama internazionale, sovrintendente del Mare della Regione. Tusa era diretto in Kenya per prendere parte ad un progetto dell’Unesco. Era già stato in quel Paese, nel Natale scorso insieme con la moglie, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo d’Arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo. Sono otto le vittime italiane dello schianto in Etiopia, tra queste anche tre volontari di una Onlus di Bergamo.
Alcuni giorni intervistato da Corriere Agrigentino aveva rilanciato l’ipotesi di abbattere il viadotto Morandi.

L’archeologo assessore era diretto a Malindi, in Kenia, per una conferenza internazionale promossa dall’Unesco con la partecipazione di studiosi provenienti da tutto il mondo. Obiettivo, la realizzazione di un centro per il recupero delle tradizioni e della cultura del Kenya.
Era un instancabile animatore di progetti archeologici, ne aveva organizzati in Pakistan, Iran e Iraq. Aveva anche una grande passione per la divulgazione scientifica. Ed era docente di Archeologia Marina nel corso di laurea triennale in Biologia Marina, con sede a Trapani, dell’Università Palermo. Era anche professore di Paletnologia presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli.

Pubblicità Lirenas Gas

Ultime news

Su