Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento, si appropria dei soldi dei clienti: notaio rinviato a giudizio

Agrigento, si appropria dei soldi dei clienti: notaio rinviato a giudizio

Il Gup del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano ha deciso il rinvio a giudizio del notaio agrigentino Antonino Pusateri, 68 anni. Accolta la richiesta del pubblico ministero Antonella Pandolfi.  Secondo la Procura si sarebbe appropriato di somme in denaro, che i clienti gli avevano consegnato per pagare le tasse, in quanto il notaio, per legge, è il responsabile di imposta.

Complessivamente sarebbero spariti 81.500 euro. Soldi destinati all’Agenzia delle Entrate. Pusateri, durante le indagini si è difeso, sostenendo che si tratta degli stessi fatti, per i quali, ha già patteggiato una pena a due anni di reclusione. E’ il secondo processo, infatti, a carico di Pusateri, che per anni si sarebbe appropriato di circa 2 milioni di euro.

La prima udienza è fissata per il 4 marzo prossimo davanti ai giudici della prima sezione penale del Tribunale di Agrigento (presidente Alfonso Malato). Il difensore del notaio, l’avvocato Giuseppe Scozzari, non ha scelto riti alternativi, quindi, è stato disposto l’approfondimento dibattimentale.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su