Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Via Manzoni: Albero di ficus tiene in ostaggio un’intera palazzina di tre piani

Via Manzoni: Albero di ficus tiene in ostaggio un’intera palazzina di tre piani

L’incuria dei beni pubblici cittadini continua a causare notevoli problemi e anche danni ai cittadini. Il verde pubblico non è curato come si dovrebbe e, i risultati, in alcuni casi sono drammatici. Stavolta a balzare agli onori della cronaca è un condominio di via Manzoni al civico 207. C’è una aiuola con un grande e grosso albero di ficus in mezzo che non curato da trent’anni non solo è diventato mastodontico, ha superato ormai i dieci metri, ma le radici stanno causando danni ai vari condomini dello stabile.
«Ormai la nostra casa è buia – dice Gerlando Gissi – i rami penetrano all’interno dell’abitazione tramite la finestra. Non possiamo fare arieggiare più la casa. Prigionieri dentro la nostra abitazione per colpa di un albero che deve essere potato. Abitiamo qui da trent’anni, questo ficus non ha mai subito interventi. Il pavimento di casa è stato divelto perché le radici si stanno sempre più ingrandendo. L’aiuola è diventata l’habitat naturale per ratti e insetti. In questo stabile le persone hanno cominciato a soffrire di allergie e attacchi amsatici. Non ne possiamo più. Negli ultimi tempi più volte abbiamo dato vita ad alcune forme di protesta molto civile, ma nessun risultato. Dal Comune il silenzio più assoluto. Non è possibile continuare su questa strada. Non siamo gente abituata a farsi giustizia da sè, ma siamo all’esasperazione. Io ho tre bambini, è inammissibile che un’amministrazione, seppure con i tanti problemi economici che ha non interviene. Non penso che ci vogliano tanti soldi spesi, ma solo un pizzico di buon senso. Facciamo l’ennesimo appello, perché si intervenga prima della stagione delle piogge dove la situazione si aggrava maggiormente».

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su