Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Palma di Montechiaro, sequestrato un centro scommesse clandestino

Palma di Montechiaro, sequestrato un centro scommesse clandestino

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Palermo, e i Carabinieri della Stazione di Palma di Montechiaro, hanno scoperto, dopo un sopralluogo, in un bar e caffetteria del grosso centro dell’Agrigentino, un vero e proprio centro scommesse clandestino, nascosto in un’area interna del locale.

Il titolare, M.G., un 45enne nato ad Agrigento, ma residente a Palma di Montechiaro, è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica, per esercizio abusivo ed organizzazione di pubbliche scommesse sportive oltre che per gioco d’azzardo.
Inoltre sono state contestate violazioni amministrative che prevedono l’irrogazione di sanzioni per oltre 80.000 euro, oltre al sequestro di tutte le apparecchiature all’interno del locale, per un valore di circa 2.500 euro.

L’uomo avrebbe esercitato abusivamente senza la licenza rilasciata dalla Questura, attività di scommesse sportive sul sito “Leaderbet.com” tramite l’installazione di 6 computer e, specificatamente, quella sulle corse virtuali dei cani per il tramite con due dispositivi “Racing Dog”.

C’erano pure due totem collegati on-line, modificati in quanto privi di lettore ottico di cartamoneta, erano messi a disposizione dei clienti, mediante la ricarica del credito in loco ed il pagamento delle vincite attraverso i crediti accumulati.

In un’altra stanza, è stata scoperta un’apparecchiatura con doppio monitor ‘touch screen’,  che permetteva di effettuare scommesse su eventi di calcio con il “Bookmaker Xlive”, e poi ancora un flipper tipo “Bingo” non corrispondente alle caratteristiche previste dall’articolo 110 del Tulps, privo di qualsiasi titolo autorizzatorio.
Infine un calcio balilla per il quale il gestore non ha esibito il pagamento dell’imposta sugli intrattenimenti per l’anno in corso.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su