Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Dissesto Comune di Porto Empedocle, la Corte dei Conti assolve il sindaco Firetto

Dissesto Comune di Porto Empedocle, la Corte dei Conti assolve il sindaco Firetto

La Corte dei Conti ha assolto l’attuale sindaco di Agrigento Lillo Firetto, e l’allora dirigente finanziario del Comune di Porto Empedocle Salvatore Alesci, citati in giudizio per l’ipotesi di un danno erariale al Municipio empedoclino, di oltre 3 milioni di euro, in seguito all’utilizzo delle anticipazioni di liquidità usate – secondo l’accusa – aggirando il vincolo di destinazione.

L’udienza è stata celebrata il 28 febbraio scorso, e adesso nelle scorse ore, è stata depositata la sentenza. Ancora sconosciute le motivazioni. Il danno di 3.037.122,23 euro venne contestato per una quota pari al 70% a Alesci, e per la quota restante del 30% a Firetto. Per Firetto era stata richiesta la sanzione interdittiva e pecuniaria.

Il Comune di Porto Empedocle ha dichiarato il dissesto finanziario con la nuova amministrazione guidata da Ida Carmina del M5S. Negli scorsi giorni l’ex vice presidente del Consiglio comunale di Agrigento, Giuseppe Di Rosa, aveva intrapreso una protesta con lo sciopero della fame per il ritardo della tanto attesa sentenza.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su