Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Canicattì > Canicattì, sport e solidarietà: presentato oggi pomeriggio il secondo Memorial “Claudio Giudice” la manifestazione domenica prossima 18 marzo

Canicattì, sport e solidarietà: presentato oggi pomeriggio il secondo Memorial “Claudio Giudice” la manifestazione domenica prossima 18 marzo

Una manifestazione sportiva, votata a sposare le tematiche sociali più sensibili. E’ il 2° Memorial Claudio Giudice, in programma domenica 18 marzo a Canicattì. La manifestazione, organizzata dall’ASD Atletica Canicattì, con la collaborazione della fondazione onlus “La Clessidra”  – Claudio Giudice per la vita e il patrocinio del Comune di Canicattì, sarà valida come 4a prova del Grand Prix Sicilia Senior/Master e 3a prova del Grand Prix delle Tre Province.

Cuore dell’evento è infatti la Fondazione Onlus La Clessidra – Claudio Giudice per la vita,  associazione nata nel 2016 per volontà dei genitori e della sorella di Claudio, giovane avvocato di Canicattì, scomparso all’età di appena ventotto anni, a causa di una forma rara di tumore. Da quel  momento la Onlus “corre” per chi soffre, ben consapevole che la lotta ai tumori è una gara contro il tempo e, come una corsa, non si corre da soli ma serve il sostegno di tutti. Obiettivo della Fondazione “correre” accanto a quanti stanno affrontando questa battaglia, chiedendo il sostegno di tutti per aiutare quante più persone possibili.

Ma come si svilupperà la giornata del 18 marzo. Prima della partenza è previsto un breveintervento musicale con Giada Albanese che, direttamente da “Pequenos Gigantes” format di  Canale 5, interpreterà “Knocking on heavens door” di Bob Dylan. Il piccolo talento di Canicattì, ha infatti accettato di essere presente vista la nobile finalità della fondazione “La Clessidra”.

Alla manifestazione saranno presenti le associazioni dell’AIDO (Associazione italiana Donazione Organi), rappresentata dal gruppo comunale di Canicattì, Elide Cangialosi e la SISIFO che si occupa delle cure palliative domiciliari per i malati terminali. Presente anche l’AISA (L’associazione italiana contro le sindromi Atassiche) con i portabandiera Vito Massimo Catania e Giusi La Loggia. Sempre prima della partenza della gara dei S/M è prevista un’esibizione di sport paralimpico sul giro del percorso. Poi la gara: Ritrovo giuria e concorrenti è previsto alle ore 8.30 n viale della Vittoria a Canicattì con gli atleti che potranno usufruire degli spogliatoi e dei bagni dello stadio comunale Bordonaro, distante  appena 100 metri dalla partenza. PERCORSO: Circuito cittadino omologato FIDAL della lunghezza di 2 km.Partenza e arrivo in viale della Vittoria con direzione verso via Reg. Margherita (dove sarà posto un punto di ristoro); si proseguirà fino a largo Savoia per imboccare la via Battisti; si farà il giro intero della piazza IV Novembre e  si proseguirà da corso Umberto I per riscendere di nuovo nel largo Savoia, via Reg. Margherita, viale della Vittoria fino ad imboccare a sinistra la via A. Lincoln e via Monsignor  Ficarra per risalire in senso opposto.Gli atleti potranno usufruire degli spogliatoi  e dei bagni dello stadio comunale  distante 100 metri dalla partenza.  Particolare importante è che gran parte degli introiti, provenienti dalle iscrizioni, saranno donate alla Fondazione.

Pubblicità Lirenas Gas

Articoli Simili

Su