Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Agrigento > Agrigento. Sequestrati beni per mezzo milione di euro a capo ultras Juventus

Agrigento. Sequestrati beni per mezzo milione di euro a capo ultras Juventus

puntorno andreaNuovi sviluppi nell’inchiesta “Bravi ragazzi”, infatti sono stati sequestrati beni per 500.000 euro al capo ultras della Juventus, l’agrigentino Andrea Puntorno.

Loading...

A notificare il provvedimento i carabinieri di Torino in collaborazione con quelli di Agrigento, dove Puntorno, è sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora.

Arrestato nel novembre 2014 per traffico internazionale di droga, Puntorno si è visto sequestrati due immobili, uno a Torino e uno ad Agrigento, e una moto di grossa cilindrata. Infatti gli inquirenti hanno accertato la sproporzione tra reddito dichiarato e patrimonio posseduto da Puntorno e dal suo nucleo familiare e per questo hanno ritenuto ingiustificato il possesso di tre beni, ricollegandoli all’illecita attività.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su