Tu sei qui
Home > Cronaca e Attualità > Caltanissetta > Processione delle “Vare” a Caltanissetta. La banda “Petiliana” scrive al sindaco Ruvolo

Processione delle “Vare” a Caltanissetta. La banda “Petiliana” scrive al sindaco Ruvolo

viaggio banda a roma (1)Delia. Il presidente dell’associazione complesso bandistico “Petiliana” di Delia, Giuseppe Borzellino, nei giorni scorsi ha inviato una lettera al sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo, e all’assessore alla Cultura, Marisa Castiglione, per attenzionare una problematica relativa alle processioni delle “Vare” e delle “Variceddri”.

Loading...

Scrive Borzellino: “L’associazione che ho l’onore di presiedere ha partecipato alle ‘Vare’ nei lontani anni ’80, vincendo consecutivamente il terzo, il secondo e il primo posto del concertone che si  faceva il giovedì mattina in piazza,  e vanta un curriculum di tutto rispetto. Nonostante questa presenza ripetuta negli anni e sebbene abbia distribuito ai responsabili dei vari comitati delle ‘Variceddri’ e delle ‘Vare’ la brochure dell’associazione complesso bandistico ‘Petiliana’, mi è stato riferito dagli stessi che non era possibile tale partecipazione perché da decenni si avvalgono, ormai, della collaborazione di bande musicali delle province di Enna, Palermo, Agrigento, Catania, ecc. (oltre a qualcuna locale, ndr)”.

Considerando che questa tradizione è sostenuta economicamente dal Comune di Caltanissetta, nell’ottica di una promozione delle eccellenze locali, Borzellino invita Ruvolo a farsi portavoce per “sensibilizzare i responsabili di tutti i comitati delle ‘Variceddri’ e delle ‘Vare’ della Settimana Santa nissena a valorizzare i corpi bandistici della provincia di Caltanissetta, i quali, in virtù delle motivazioni sopra addotte, si vedono preclusa ogni possibilità di partecipazione”.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su