Tu sei qui
Home > Attualità > Tutino torna libero: “A Villa Sofia non lo vogliamo”

Tutino torna libero: “A Villa Sofia non lo vogliamo”

matteo-tutinoRevocati gli arresti domiciliari a Matteo Tutino, il primario dell’ospedale Villa Sofia e medico personale del presidente della Regione Rosario Crocetta arrestato nel giugno scorso dai carabinieri del Nas con le accuse di truffa, falso e peculato. Il gip Ettorina Contino ha disposto il provvedimento di obbligo di dimora per l’attenuazione delle esigenze cautelari e per l’osservanza delle prescrizioni del tribunale. A chiedere la revoca dei domiciliari è stata la procura.

Loading...

Matteo Tutino che si trova nella sua casa di Palermo ha già informato l’azienda Villa Sofia che è disponibile a riprendere servizio proprio come primario nel reparto di chirurgia plastica e maxillo facciale dell’azienda e in un primo momento aveva deciso di ripresentarsi domani. Ma da qualche minuto ha deciso che preferisce aspettare una convocazione

da parte di Villa Sofia, che lo aveva sospeso e aveva avviato un provvedimento disciplinare.

La sospensione dall’incarico è decaduta nel momento in cui il medico è tornato in libertà. I vertici dell’azienda adesso dovranno decidere sul da farsi. Il chirurgo plastico è difeso dall’avvocato civilista Giuseppe Cannizzo, e i penalisti Francesca Romana De Vita e Salvino Mondello dopo avere rinunciato alla difesa di Giovanna e Daniele Livreri.

Articoli Simili

Loading...
Copy
Su