Valutazioni dei giocatori Widzew dopo la partita contro Piast – WidzewToMy

Forse la partita non è stata esaltante, ma ciò che più conta è sembrato il risultato finale, che, seppure felice, è arrivato sotto forma di tre punti, ottavo posto in classifica e, soprattutto, quarta vittoria casalinga consecutiva. . . Come abbiamo valutato i giocatori di Daniel Myslewyk?

Rafael Jekiewicz:
Ha sbagliato solo due passaggi. Non ha avuto molto lavoro da fare in questa partita, dato che sono stati sparati solo due tiri nella sua porta, che ovviamente ha parato. Questa è la terza porta inviolata per l'esperto portiere in sette partite di campionato giocate. Ha dimostrato anche un po' di carattere, perché nonostante l'entrata tagliente di Piasecki, il portiere si è rialzato e ha continuato a giocare, e la situazione non è andata molto bene.
Voto: 6,5

Rilascio dei Castrati:
Quando sono arrivati ​​i kosovari abbiamo sentito segnali inquietanti. Si dice che il difensore sia rimasto indietro rispetto agli altri in allenamento e si sia verificato anche un lieve infortunio nel backfield. Ha giocato quattro partite di campionato fin dal primo minuto, quindi ha sicuramente bisogno di tempo. Ha fatto bene contro Olsk e non è stato poi così male contro Piast. Ha raggiunto una precisione nei passaggi del 93%, ha effettuato due passaggi chiave e ha registrato il maggior numero di contrasti. Ha anche vinto tutti e cinque i combattimenti che ha combattuto. La difesa di Widzew con lui in formazione ha concesso agli avversari solo due tiri in porta e Ameyaw ha stroncato, cosa che l'ex giocatore del Widzew ha mancato. Non lo biasimiamo perché stava coprendo un altro giocatore e non ha ricevuto alcuna protezione da Fabio Nunes, che ha iniziato subito a tornare in difesa alla fine dell'azione. Non stiamo dicendo che stia giocando eccezionalmente bene, ma nell'ultima competizione ha giocato davvero bene. I tifosi dovrebbero essere più comprensivi.
Voto: 7

Mateus Zero:
Un'altra buona prestazione è stata confermata anche dallo stesso Bartlomiej Pawlowski, che ha fatto gridare ai difensori centrali del Lodz: “Chi ha vinto la partita?” Verso la pista. Questo sostanzialmente voleva dimostrare che gli dovevamo questo risultato. Tradizionalmente, nel suo stile, ha tentato più volte di unirsi all'attacco, ma non ci è riuscito come prima. Non lo segnaliamo come un aspetto negativo, perché nel complesso Widzew non ha avuto una buona prestazione offensiva durante la giornata. Quattro delle sue cinque palle lunghe erano in porta e ne ha respinte altre cinque. Nei duelli non si è comportato così bene come in altre partite. Sicuramente un vantaggio per la porta inviolata a cui ha contribuito.
Voto: 7,5

READ  L'opzione entusiasmante di Barcellona! Ecco il favorito del nuovo allenatore dei blaugrana

Serafino Sota:
Sebbene Ciric sia stato un giocatore solido nel complesso, si è comportato leggermente meglio contro Piast rispetto al suo collega difensore. Nove rimesse, una stoppata, un intercetto, tre lanci lunghi su sette sono andati al ricevitore e lui ha avuto il maggior numero di passaggi scambiati. Quando si trattava di duelli, vinse l'unico combattimento che combatté, ma in aria vinse solo uno dei cinque combattimenti. La competizione per il difensore centrale del Widzew è davvero alta, con Serafin rientrato dall'infortunio e Juan Ibiza in panchina.
Voto: 7,5

Andres Cyganics:
Ottima prestazione anche della Lettonia. Quattro rimesse, un intercetto, tre vittorie su cinque duelli ed entrambi in aria. Ha perso la palla solo sette volte, poche per lui. Ha avuto anche un dribbling riuscito. Non stiamo parlando di nulla di insolito. Ottima prestazione, zero dietro: questo vale per un punto aggiunto al punteggio finale.
Voto: 7

Fran Alvarez:
Non è stata una bella partita per lo spagnolo. Zero passaggi riusciti e solo un passaggio lungo. Non ha vinto nessuno dei suoi cinque incontri. Ha anche perso la palla diciassette volte. Ci aspettiamo molto da lui perché ha le capacità per farlo. Tuttavia, la partita contro Piast ha mostrato quanto i tifosi siano dipendenti dal suo gioco. Non giocherà contro Staal a causa della squalifica, il che potrebbe significare che Sebastian Kirk avrà una possibilità.
Voto: 5

Marek Hanousek (Man of the Match):
Ha vinto cinque duelli su otto, effettuato quattro contrasti, completato il 92% dei passaggi precisi e solo cinque palle perse. Ha giocato una difesa solida, che è stata la chiave per la vittoria di domenica. Questa partita è stata rinviata e Marek è uno dei giocatori che lavora più duramente in campo, quindi si è trovato in queste condizioni (ha corso la distanza più lunga). Ha anche aggiunto altri due ricevimenti.
Voto: 7,5

Bartlomiej Pawlowski:
Ha segnato il settimo gol della stagione e ha regalato a Widzew la vittoria – su questo non ci sono dubbi. Questo gol ha salvato un po' Pałoś perché stava giocando una brutta partita. Su cinque tentativi di dribbling, tre hanno avuto successo e ha vinto quattro duelli su nove. Il capitano del Widzew ha perso palla sedici volte, sicuramente troppe. Due tiri in porta (uno su calcio di rigore) lasciano supporre che i suoi dribbling e i suoi duelli vincenti non abbiano avuto alcun effetto. Non è stato al meglio ultimamente, ma ha quel talento che gli permette di mettere il piede giusto o segnare un rigore. La sua valutazione è stata salvata come un gol da tre punti.
Voto: 7

READ  Iga Shevetek - Julia Putintseva. Quando è la partita? A che ora è WTA a Roma?

Fabio Nunes:
Buona la concorrenza dei portoghesi, anche se bisogna sottolineare che hanno fatto bene in un contesto di stagnazione onnipresente. Con il suo stile, Nunes perde spesso la palla, diciassette volte, ma gli altri suoi numeri sembrano buoni. Non dimentichiamo che dopo il suo passaggio Jordi Sanchez ha avuto una buona occasione per segnare, e poi è stato dato il calcio di rigore. Fabio affronta gli avversari e manda in rete un bel cross, che lo spagnolo potrebbe trasformare in gol. Il 31enne ha vinto cinque partite su sette, ha effettuato due dribbling riusciti su tre tentativi e, soprattutto, ha creato molte situazioni, effettuando ben cinque passaggi chiave. Questo è molto. Ci si potrebbe lamentare dell'occasione sprecata nel primo tempo quando ha mancato la palla.
Voto: 7

Imad Rondik:
Brutta partita per il bosniaco. Ha toccato la palla solo sette volte nonostante abbia giocato sessantuno minuti. Non vinse un solo duello e passò la palla solo tre volte, una delle quali mancò. È stato veramente cambiato.
Voto: 4

Anthony Klimek:
È un giocatore giovane, quindi non ci aspettiamo che sia costante. La partita contro Piast non gli è andata bene, anche se non così male come con il centravanti di Widzew. Non ci sono stati dribbling riusciti, otto palle perse e ha vinto due partite su cinque. La cosa che ci ha dato fastidio è stato il continuo atterraggio sulla gamba destra. Presumiamo che avesse il permesso dell'allenatore, ma letteralmente in ogni situazione in cui era vicino all'angolo dell'area di rigore ha provato a fare la stessa cosa che ha fatto con Corona. Ogni volta che gli viene tolta la palla. Ciò non sorprende, perché i giocatori del Piast erano pronti per questo. Inoltre, se questo include alcune giocate di un partner che corre intorno o corre verso l'area di rigore, avrà un elemento di sorpresa. Lasciatelo provare, ma la varietà dei movimenti gli gioverà solo: non può fare affidamento su un giocatore come Arjen Robben, perché è ancora lontano da un giocatore di questo calibro.
Voto: 5

READ  Lo schema del Super Bowl di Shawn McVeigh fallisce. Gli arieti hanno vinto una volta che si sono adattati.

Protettorati

David Tkach:
Klimek è stato giustamente sostituito, ma Daoud non ha mostrato ancora nulla di interessante. Dieci tocchi di palla, quattro passaggi precisi e un duello. Questo è tutto.
Voto: 4,5

Jordi Sanchez:
Si è trovato in una situazione pericolosa che avrebbe dovuto trasformare in gol, cosa che non è riuscita a fare, ma gli è stato assegnato un rigore. Con un attacco così scadente e dopo ventinove minuti di gioco regolare, basta. Ha anche fatto un passaggio chiave e ha vinto due duelli su quattro:
Voto: 6,5

Domenico Kuhn:
Ha effettuato due respinte, ha eliminato la minaccia, ha fatto un assist e ha creato un'occasione da gol. E tutto questo in nove minuti. Ha portato a termine i compiti con cui è entrato in campo, perché il risultato è arrivato alla fine. Peccato che alla fine sia stato necessario farlo, perché Kirk e Sanchez hanno giocato bene e alla fine è stato Cone a passare la palla a Silva. Avrebbe dovuto essere un obiettivo.
Voto: nessuno

Sebastiano Kirk:
Ha fatto un passaggio mancato su dieci, incluso il suo unico passaggio lungo a un ricevitore. Della partita ricordiamo solo il suo passaggio a Sanchez nell'azione sopra descritta. Ha la possibilità di giocare a Milik, perché Fran Alvarez sarà a riposo a causa del gran numero di cartellini gialli.
Voto: nessuno

Luis da Silva:
Ha giocato troppo poco per valutare la sua prestazione. L'unico peccato è stato il suo tiro alla fine. Widzew ha quasi vinto con un punteggio più alto.
Voto: nessuno

Scala di classificazione: 1-10 (6 iniziale)
1 -La partita peggiore della mia vita
2 – Nonostante tutte le critiche
3 – Eccezionale
4 – Molto brutto
5 – in malo modo
6 – nel mezzo
7 – Bene
8 – Molto bene
9 -Vicino alla perfezione
10 – Partita della vita

Metodologia di valutazione:
Ogni giocatore inizia la partita con un punteggio che parte da 6. Dopo una giocata riuscita, ottiene mezzo punto e, se è decisiva per l'andamento della partita (ad esempio, un goal, un assist, un passaggio importante o un'azione difensiva importante). placcaggio), un punto pieno. Allo stesso modo, i punti vengono detratti dopo una giocata fallita. Al termine dell'incontro i punti verranno sommati per creare il punteggio finale. Prendiamo in considerazione solo i giocatori che hanno giocato almeno quindici minuti del tempo di gioco normale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto