Vacanze in Italia Gli incidenti con scasso sono comuni a Roma. I servizi consolari avvertono

Cresce il numero delle rapine tra polacchi a Roma. I servizi consolari ti esortano a prestare particolare attenzione nella capitale italiana, poiché i borseggiatori dilagano in tutta la città.

I servizi consolari hanno riferito che a Roma vengono derubati più turisti polacchi. In seguito al furto molti polacchi si sono presentati alle ambasciate di turno.

I servizi invitano gli stranieri a prestare particolare attenzione a Roma. Da settimane la città è presa d’assalto dai turisti, di cui approfittano borseggiatori e ladri d’auto. I campeggi parcheggiati dai turisti, anche polacchi, vengono saccheggiati nella zona della capitale italiana, ma interi veicoli stanno scomparendo. Inoltre, molte autovetture vengono rubate. Le auto con targa straniera sono spesso prese di mira dai ladri.

Vedi anche: Tasse di prenotazione e di ingresso per la città “Nessuno ha mai fatto un esperimento come questo prima.”

Roma. Dove avviene il furto?

È in corso un furto alla stazione Termini. I borseggiatori si aggirano lì da anni, approfittando della folla sulla strada per il treno e del fatto che i passeggeri spesso trascurano i loro bagagli mentre fissano i pannelli informativi. Considerata pericolosa la sera, la stazione e i suoi immediati dintorni sono presidiati da pattuglie rinforzate della polizia e dei militari, ma basta un attimo di disattenzione per provocare la perdita di denaro, bagagli e documenti.

Un altro luogo importante dove si verificano furti di massa è la metropolitana, soprattutto nelle zone delle stazioni molto affollate di turisti. Questi includono il Colosseo, Barberini e Ottaviano.

La polizia di Roma denuncia regolarmente operazioni contro i borseggiatori nella metropolitana, durante le quali arresta in breve tempo una dozzina o più di persone. Gli agenti hanno descritto come è avvenuto il furto. I borseggiatori circondano il turista nel vagone della metropolitana, creando una folla artificiale. Rubano portafogli e cellulari. Condizioni simili sono presenti sugli autobus, soprattutto quelli diretti al Vaticano e al centro storico di Roma. La guerra dichiarata dalla polizia alle bande di borseggiatori non li ha fermati. “Nelle comunicazioni regna il Far West”, avverte la stampa rumena.

READ  Negazione definitiva! Swirski risponde a Sienkiewicz

Vedi anche: Stai programmando un viaggio con un’agenzia di viaggi? Vale la pena controllare queste cose

Consigli del Ministero degli Affari Esteri prima del viaggio in Italia

Il Ministero degli Esteri polacco ricorda di fare attenzione ai ladri quando si viaggia in Italia. “Tenete d’occhio i vostri documenti, oggetti di valore e denaro. Non conservateli in un unico posto. Tenete sempre d’occhio la borsa o il bagaglio nei luoghi pubblici. A volte è sufficiente lasciare la borsa sul marciapiede o sulla panchina dove Siamo seduti. I furti sono comuni nei luoghi turistici”, insiste il Ministero degli Affari Esteri. “Non lasciare bagagli o borse in macchina in bella vista. Non lasciare soldi, documenti o oggetti di valore (computer, telefoni) nel veicolo”, aggiunge.

Fonte fotografica principale: Shutterstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto