L’invasione russa dell’Ucraina: i sabotatori si spacciano per la Polonia. Arrestato giornalista TVN

Post drammatici dall’Ucraina. Feroci scontri in diverse città, l’esercito russo continua ad attaccare [RELACJA NA ŻYWO]

Natalia Pasinovich, sindaco di Vasilkov, ha affermato che i sabotatori si comportavano come giornalisti polacchi. Sono stati fermati dalle forze di sicurezza regionali. Ecco perché ha avvertito le persone che eventi simili potrebbero ancora accadere.

– Possono presentarsi come giornalisti polacchi. Possono creare storie diverse, ma in realtà sono nella loro missione di combattimento nemica. Sii molto vigile, disse.

Il resto dell’articolo è disponibile sotto il video

Il corrispondente di TVN Wojciech Bozhanovsky ricercato dalla polizia a Kiev

Un’auto della polizia si è interrotta quando un giornalista di TVN a Kiev, Vojcic Bozhanovsky, sabato mattina, è andato a TVN24, dove c’era la copertura con l’operatore. Le sue dichiarazioni sono citate attraverso il portale Wirtualnemedia.pl.

– Cinque agenti sono saltati fuori, con una pistola lunga, hanno ricaricato la pistola, ce l’hanno puntata addosso, ci hanno detto di alzare le mani, dovevamo andare davanti alla macchina, mettere le mani sul cofano. Siamo stati perquisiti così brutalmente che anche la nostra macchina è stata perquisita. Ci sono voluti circa 15-20 minuti – ha detto Bojanovsky in diretta da Kiev sabato sera.

– Fortunatamente, tutti questi sono stati distrutti. Ma devo ammettere che abbiamo mangiato un po’ paura – ha aggiunto. Ha anche detto alla radio che i servizi ucraini erano sensibili perché i sabotatori russi stavano impersonando stranieri al di fuori della Russia.

READ  Hiszpańskie media wskazały, Ue UE zest zbyt uzaleniona od gazu z Rosji

Fonte: Wirtualnemedia.pl

Siamo felici che tu sia con noi. Iscriviti alla newsletter di Onet per ricevere i nostri contenuti di maggior valore.

(MBA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.