Un’intensa tempesta geomagnetica ha causato un’enorme aurora sulla Polonia

Gli specialisti avevano già dichiarato che la suddetta tempesta geomagnetica sarebbe stata eccezionalmente potente, ma forse nessuno si aspettava che avrebbe avuto la categoria più alta possibile, G5.

La National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) degli Stati Uniti utilizza la scala G per valutare la forza di una determinata tempesta geomagnetica. Il rating è classificato da G1 a G5, dove G1 rappresenta l’evento più debole e G5 quello più forte. Vale la pena notare che L’ultima forte tempesta si è verificata circa 20 anni fa.

Come menzionato in precedenza, La tempesta geomagnetica di ieri ha ricevuto la categoria più alta possibile, G5. Gli esperti lo descrivono come “estremo”, “eccezionale” ed “estremo”. I ricercatori affermano che se si verificasse un fenomeno così eccezionale, potrebbero sorgere problemi comuni nel controllo della tensione nelle linee di trasmissione. Inoltre, alcuni sistemi di rete potrebbero subire un “crollo” completo. Gli adattatori potrebbero essere danneggiati.

Inoltre, i satelliti potrebbero avere problemi nello svolgimento delle loro missioni e potrebbero avere problemi di trasmissione e guida dei dati, che potrebbero tradursi in problemi nei successivi sistemi sulla Terra. La navigazione radio a bassa frequenza potrebbe essere disabilitata per ore.

Tempeste geomagnetiche di classe G5 Possono apparire quattro volte in un ciclo solare (che dura 11 anni). Per fare un confronto, una tempesta G1 (più debole) può verificarsi fino a 1.700 volte in un singolo ciclo.

Inoltre, secondo Spaceweather.app La scorsa notte è stato registrato un flusso di protoni di classe S2Ciò significa che potrebbero essere passeggeri ed equipaggio che volano ad alte latitudini Temporaneamente esposto a un aumento del rischio di radiazioni.

Karol Wojcicki, creatore del più grande archivio di astronomia della Polonia, Head in the Stars, ha scritto che l’ultima tempesta geomagnetica è: “Una tempesta di cui si parlerà per anni e ad essa saranno dedicati interi capitoli nei libri di astronomia!” E ha aggiunto: “Per qualche ora potremo essere tutti partecipi di un evento che racconteremo ai nostri nipoti”.

Sul sito astropolis.pl si legge: “L’attività solare ha appena ricevuto uno shock. Tutto grazie all’enorme ammasso di macchie solari AR3664 Grande quanto GiovePossono essere visti chiaramente ad occhio nudo utilizzando un filtro solare.

Lo ha riferito Space.com Sunspot AR3664 ha causato la sua più grande eruzione solare fino ad oggi, provocando interruzioni di corrente in alcune parti della Terra.. Inoltre, ciò ha comportato una perdita temporanea o completa dei segnali radio ad alta frequenza nell’Europa orientale, in Asia e nell’Africa orientale.

Gli esperti sottolineano che il brillamento di classe X è stato il quarto evento più grande di questo tipo in questo ciclo solare. Space.com dice:Brillamenti solari Sono eruzioni di macchie solari sulla superficie del nostro Sole che emettono intense esplosioni di radiazioni elettromagnetiche. È diviso in gruppi di lettere in base alla dimensione, con… La classe X è la più potente“.

L’intensa tempesta geomagnetica ha prodotto anche uno spettacolo multicolore senza precedenti dell’aurora boreale. Questo fenomeno era visibile in quasi tutte le parti della PoloniaCompresi i Monti Bieszczady, che sono considerati la zona peggiore per osservare questo fenomeno. Ti invitiamo vivamente a inviare le tue foto.

READ  Gli scienziati giapponesi hanno ricevuto le medaglie Michal Oksabowski 2023

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto