Si prevede che una potente tempesta solare colpirà la Terra nel 2025. Gli scienziati lanciano l’allarme

Nel 2025, la Terra potrebbe essere colpita da potenti eruzioni solari

Nella prima metà di maggio in molti luoghi
In Polonia puoi goderti l’aurora boreale. Tutto ciò è dovuto ai potenti brillamenti avvenuti sul Sole, che hanno inviato grandi quantità di plasma verso la Terra. Ciò ha portato ad una tempesta magnetica, che ha permesso di osservare l’aurora boreale nel cielo polacco. Si scopre che nel 2025 vedremo eruzioni ancora più potenti.

Il dottor Jonathan McDowell ha ammesso in un’intervista al Daily Mail che il Sole non ha ancora raggiunto il suo zenit, cioè il punto più attivo, che aumenta la produzione totale di energia solare. L’astrofisico ha detto che il punto massimo sarà raggiunto nel luglio del prossimo anno o nell’anno successivo.

Ha sottolineato che nel corso dei prossimi uno o due anni si formeranno molto più facilmente tempeste molto più grandi.

Durante il minimo solare del 2019, il numero di macchie solari visibili sulla superficie del Sole era pari a zero. Tuttavia, mentre si avvicina al massimo, il National Space Weather Prediction Center degli Stati Uniti stima che potrebbero essercene fino a 115 nel 2025.

Sebbene il ciclo solare di 11 anni aumenti la radiazione solare totale solo dello 0,1%, questo eccesso è in gran parte concentrato nell’attività delle macchie solari. L’ondata fino a 173.000 terawatt (trilioni di watt) di energia solare colpisce costantemente la Terra, distruggendo i satelliti e la rete elettrica e interrompendo le comunicazioni wireless.

“Nei prossimi anni i satelliti aumenteranno di più di quanto non lo siano stati nella maggior parte dell’ultimo decennio”, aggiunge McDowell.

READ  Il primo periodo appare sempre prima

Fonte: ZET Radio/dailymail.co.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto