SGGW: È meglio dipingere le uova con coloranti naturali

Una tradizione pasquale è decorare e tingere le uova. Alcuni coloranti disponibili in negozio contengono sostanze chimiche dannose per la salute. È meglio usare coloranti naturali per dipingere le uova – notano gli scienziati dell'Università di scienze della vita di Varsavia.

Prima di Pasqua, i coloranti all’uovo possono essere acquistati nei supermercati, nei discount e nei negozi di alimentari. La loro facile disponibilità e il funzionamento rapido li rendono spesso scelti dai consumatori. Per questo motivo, la sicurezza dell'utilizzo di questo tipo di additivo alimentare è di particolare importanza, ha osservato Malgorzata Chobut dell'Università di Scienze della vita di Varsavia.

Dopo aver esaminato le etichette dei coloranti, potresti notare codici diversi che iniziano con la lettera E. Questi codici possono riguardare sia prodotti naturali che composti chimici di sintesi. Le seguenti sostanze vengono spesso utilizzate nelle preparazioni coloranti all'uovo: E102 Tartrazina: colorante sintetico giallo limone; E110 Giallo tramonto FCF: colorante sintetico arancione; E122 Azorubina: pigmento industriale rosso-marrone; E124 Rosso cocciniglia A: un colorante rosso scuro naturale ottenuto da insetti essiccati di Dactylopius coccus; E133 Blu brillante FCF: colorante sintetico blu.

Shubot ha confermato che tutti questi materiali sono stati approvati per l'uso negli alimenti e che sono stati stabiliti standard per un consumo quotidiano sicuro. Si trovano in diversi prodotti alimentari come dolci, biscotti, cereali da colazione, salumi, salse, bevande, gelati, yogurt e bevande a base di latte. Forniscono solo un fattore estetico negli alimenti, conferendo ai prodotti un aspetto più attraente e aumentando l’accettazione da parte dei consumatori, ma non hanno gusto né benefici per la salute.

READ  La nuova mappa del cielo notturno rivela 4,4 milioni di galassie e altri oggetti spaziali

Tuttavia, potrebbero causare alcuni effetti indesiderati in alcune persone più sensibili. Ad esempio, i coloranti azoici come la tartrazina, il giallo tramonto e l’azorubina possono scatenare reazioni allergiche o peggiorare i sintomi dell’asma. Esiste anche un legame tra il suo consumo e i casi di iperattività nei bambini. Effetti collaterali simili possono essere causati dal blu brillante. Il dottorando ha affermato che la cocciniglia, a sua volta, contiene una proteina degli insetti, che può causare reazioni allergiche nelle persone molto sensibili a questo ingrediente, e sono stati segnalati anche casi di shock anafilattico.

Ha anche indicato che i coloranti naturali sono l’opzione migliore. I colori varieranno a seconda del colore del guscio d'uovo, del metodo di tintura e del tipo di ingrediente colorante: nelle bucce di cipolla (colore dall'ambrato al marrone scuro), nelle barbabietole (rosa), nell'infuso di ibisco (lavanda), nella curcuma (giallo ), in decotto di cavolo rosso (blu). , in curcuma con cavolo rosso (verde). Le uova di Pasqua preparate in questo modo potrebbero avere colori meno saturi.

piede.  PAP infografica

Quando si tratta di sicurezza alimentare, la freschezza delle uova è fondamentale. Prima della cottura potete testare la freschezza di un uovo immergendolo in acqua fredda. Le uova fresche giacciono orizzontalmente sul fondo della ciotola, mentre le uova vecchie galleggiano sulla superficie dell'acqua. Secondo la Food and Drug Administration statunitense, dopo aver cotto e tinto le uova, si consiglia di conservarle a temperatura refrigerata per prevenire la crescita di batteri patogeni. Possono essere conservati in frigorifero fino a una settimana, ha detto Chubut.

Anna Wisoczanska

Oi /trascina/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto