Sergej Chubrina è morto. Il 43enne è morto combattendo con i russi

Le informazioni sulla morte di Sergey Chubrina sono state annunciate lunedì (1 aprile). Come si legge nella comunicazione ufficiale della Federazione ucraina di pallamano, nel luglio 2023 l'uomo ha partecipato alla battaglia del villaggio di Robotyn a Zaporizhia.

Per diversi mesi l'uomo venne considerato disperso. Solo alla fine di marzo di quest'anno. La famiglia di Choprina ha appreso che l'uomo è morto in battaglie con i russi.

Il resto dell'articolo è sotto il video

Lunedì si sono svolti i funerali del 43enne nella sua città natale, Winneka. La funzione è stata celebrata nella Cattedrale della Trasfigurazione e il corpo dell'ex atleta è stato sepolto nel cimitero Saborowski a Winica.

Secondo la Federazione ucraina di pallamano, Chubrina è nata il 17 luglio 1980. Durante la sua carriera professionale, ha ottenuto il secondo posto nella prima lega ucraina di pallamano.

In passato ha partecipato anche ai Campionati Accademici della Regione di Vinnytsia, come capitano della sua regione. Dopo aver terminato la sua carriera sportiva, ha contribuito a promuovere la pallamano nella regione. Czupryna organizzava competizioni sportive a vari livelli,

Il portale ucraino sport24.tv rileva che Chubrina non è l'unico rappresentante del mondo della pallamano morto in uno scontro contro i russi. In precedenza, diversi altri giocatori di pallamano erano stati uccisi durante le ostilità, tra cui Oleksandr Perepletsya, Roman Bronyuk e Yevhen Kolesnichenko.

READ  Il Legia ha completato il suo primo trasferimento estivo! L'"Esercito" ha trovato il successore di Salish [NASZ NEWS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto