Peter Higgs è morto. Il premio Nobel e scopritore della “particella di Dio” aveva 94 anni

Pietro HiggsLui, morto l'8 aprile, ha trascorso gran parte della sua carriera all'Università di Edimburgo, che nel 2012 ha fondato in suo onore l'Higgs Centre for Theoretical Physics. Avrebbe compiuto 95 anni il 29 maggio.

Peter Higgs è morto. Il premio Nobel aveva 94 anni

Nel 1964, Peter Higgs fu il primo a proporre l'esistenza di una particella: il bosone di Higgs. Con una massa 120 volte quella di un protone, il bosone di Higgs è la seconda particella più pesante conosciuta. Nel frattempo, la sua durata è di soli 10-22 secondi. Ciò significa che non è reperibile in natura.

Il bosone è stato scoperto nel 2012 al Large Hadron Collider (LHC), il primo dispositivo in grado di produrre una tale particella. Poi, in esperimenti successivi, i fisici confermarono di aver effettivamente scoperto il bosone di Higgs.

A parte la massa, tutte le proprietà della particella sono state previste mediante calcoli teorici. L'analisi delle proprietà della particella scoperta per un anno ci ha dato certezza: il bosone di Higgs è stato scoperto all'LHC.

Da allora, gli scienziati hanno esaminato, ad esempio, la forza delle interazioni con altre particelle, comprese quelle che compongono la materia. Si è scoperto che il bosone decade in particelle più piccole, come quark e leptoni, anche questo in linea con le previsioni precedenti.

Fonte: Radio ZET/PAP

READ  Polonia-Svezia: che partita, che emozione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto