L'Università della Tecnologia di Danzica lancia un nuovo campo di studio: le tecnologie dell'Industria 5.0

Nel prossimo anno accademico, l'Università della Tecnologia di Danzica lancerà un nuovo campo di studi di prima fase: Tecnologie industriali 5.0. Durante i semestri, i futuri studenti avranno 500 ore di lezioni di progetto e più di 1.500 lezioni pratiche – ha affermato l'Università Tecnica di Danzica.

Il nuovo indirizzo di studi sarà gestito congiuntamente dalla Facoltà di Fisica Tecnica e Matematica Applicata (WFTIMS) e dalla Facoltà di Elettronica, Comunicazioni e Informatica (WETI), ha precisato in un comunicato l'ufficio stampa dell'università.

Gli studi saranno di natura interdisciplinare, formando specialisti con conoscenze approfondite per ottimizzare le attività e le interazioni con le macchine e che possono progettare domini fisici e virtuali per controllare e supervisionare i processi tecnologici.

Nell'annuncio si afferma che la formazione nel nuovo campo delle tecnologie dell'Industria 5.0 si concentrerà in gran parte sul metodo del progetto (apprendimento basato sul progetto). Le lezioni comprendono un totale di oltre 500 ore di lezioni progettuali e oltre 1.500 ore di lezioni pratiche. Il processo educativo sarà supportato dal Gdańsk Business Club presentando problemi di ricerca reali per progetti di gruppo e lavori di ingegneria.

Gli studi prevedono due specializzazioni, che gli studenti sceglieranno dopo il terzo semestre. Questi saranno: Architettura Internet of Things (IoT) – implementata da WETI, focalizzata sulla formazione di specialisti nella progettazione di sistemi IoT, dotando i dispositivi di sensori intelligenti, sviluppando sistemi per la raccolta, trasmissione e analisi dei dati e ingegneria di misurazione nei sistemi industriali – implementata presso WFTIMS, con un focus sulla zona IoT industriale, concentrandosi sulla progettazione di soluzioni di misurazione personalizzate, automazione e ottimizzazione dei processi produttivi.

Secondo l'università, il laureato sarà dotato di competenze ingegneristiche, analitiche e di programmazione avanzate che consentiranno l'efficace integrazione delle tecnologie dell'informazione, dell'elettronica, delle comunicazioni e della metrologia.

READ  Conferenza scientifica AI&EDU SGMK – Wprost

Le conoscenze e le competenze acquisite sono destinate a consentire ai laureati di svolgere attività lavorative, tra gli altri: in istituti di ricerca e industriali, soprattutto ad alta tecnologia, in posizioni che richiedono la soluzione di problemi ingegneristici complessi e in progetti di progettazione di sistemi integrati di misurazione e controllo basati sulle soluzioni digitali interattive.

Inoltre, il laureato avrà l'opportunità di ottenere due certificati: quelli della Società polacca degli ingegneri elettrici e della programmazione in LabVIEW.

L'annuncio ha indicato che la creazione del settore è il risultato della crescente domanda nel moderno mercato del lavoro, ma è anche il risultato delle previsioni di sviluppo economico e delle tendenze di attività indicate dagli analisti dell'UE.

Più di 14.000 studenti studiano all'Università della Tecnologia di Danzica. Studenti in circa 40 aree di studio (PAP)

sera / agosto /

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto