LNK: Italia – Stati Uniti 3-0

Abbiamo incontrato la terza semifinalista della Women’s Volleyball Nations League. La partita tra Italia e Usa è stata serrata, ma si è conclusa in tre set. Gli italiani lotteranno per un posto in finale, mentre gli americani possono già fare le valigie.

Problemi offensivi

Gli americani erano in gravi difficoltà fin dall’inizio della partita. Dopo due aggressioni e un arresto Miriam Sciocco Erano in vantaggio 4:1. Non poteva affrontare l’attacco Avery Skinner, Non portò a termine le prime opere e fu fermato (4,4). Si è rapidamente riscattata con un asso, grazie al quale la squadra straniera ha continuato a condurre (7:5). Nel complesso il gioco della squadra americana sta migliorando e la sua presenza in campo si fa sentire sempre di più Paula Egonu, Segnare da dietro il tunnel al 9°. Il risultato è stato un pareggio, ma dopo un altro blocco su Skinner gli italiani hanno iniziato a maneggiare le carte (15:13). I giocatori di pallavolo americani hanno lottato con le capacità offensive, grazie alle quali gli italiani hanno segnato punti in contropiede (17:14). Si sono stretti la mano con un attacco spezzato (17:16), ma gli americani lo hanno fatto due volte e sembrava che la squadra della penisola appenninica avrebbe vinto (20:16). Nel finale non mancano le opinioni sui giocatori del mister Re, Ma gli italiani passano in vantaggio dopo un servizio rotto Dana Redke (25:21).

Corde lunghe per l’accordatura

Nel secondo tempo la squadra statunitense si è accontentata del vantaggio (3:1). Gli italiani hanno vinto la partita lunga e hanno pareggiato, il che sicuramente li ha spinti a giocare ancora meglio. Ha iniziato a brillare sul campo di Aegon (6:4), conquistando punti con il suo servizio. Tuttavia, il risultato è diventato un caleidoscopio quando gli americani hanno risposto con un servizio e un blocco serrato. La loro vittoria sull’azione lunga ha cambiato il corso degli eventi, dopotutto sono rimontati con due punti di anticipo (8:6). Il braccio di ferro è durato molto a lungo e solo alla fine abbiamo visto tre punti di vantaggio. Appartiene ai giocatori di pallavolo dell’allenatore Velasco, Dopo i contropiedi di Egon e lo stop di Skinner, ha già vinto 20:16. Come nell’edizione precedente, anche questa gli italiani hanno vinto senza troppe difficoltà. Blocca e attacca Antropova Ha concluso questa raccolta (25:21).

READ  10 La migliore ecg portatile del 2024 - Non acquistare una ecg portatile finché non leggi QUESTO!

Le donne americane non vengono catturate

La squadra italiana è andata in vantaggio per la prima volta nella terza partita (4:2). Fin dall’inizio, la squadra europea si è concentrata su una difesa serrata, che ha prodotto risultati misurabili (6:4). Ci sono stati momenti in cui entrambe le squadre hanno commesso degli errori, ma gli italiani hanno sempre avuto la meglio. Il contropiede di Eacon ha portato a un vantaggio di cinque punti (15:10). Ha salvato la partita morente degli americani Siaka Oboku, L’attaccante colpì e si fermò Alice DeGrady (18:15). Andare nella foresta è stato molto interessante. Gli europei hanno avuto difficoltà a ottenere punti fin dalla prima azione. Skinner contropiede e stop visione furono precursori di una conclusione sensazionale (20,19). Tuttavia, Skinner ha avuto un’inversione di fortuna, e la partita si è conclusa punto per punto e nient’altro che la vittoria per risparmiare un punto agli italiani. L’ultima parola è quella di Econ (25:23).

Italia-USA 3-0
(25:21, 25:21 25:23)

Righe di gruppo:
Italia: Oro, Boccetti (4), Tanesi (5), Silla (10), Egonu (20), Fahr (9), Di Gennaro (libero) Oras Degradi, Campi, Antropova (4), Giovannini
STATI UNITI D’AMERICA: Carlini (4), Larson (2), Drews (3), Washington (9), Redke (7), Wong-Orandez (libero) Oras Hancock, Thompson (8), Cook (6), Okpoku (5)

Controlla anche:
Risultati della fase finale della Nations League di pallavolo femminile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto