“La scienza è una magia che funziona davvero.”

Durante il loro viaggio studentesco, nell’ultimo anno accademico, i bambini dai 6 ai 9 anni del comune di Wyszków hanno avuto l’opportunità di partecipare a laboratori di fisica, robotica ed economia, sessioni di planetario, cucina medica, farmaceutica, alimentare, archeologica, ambientale, molecolare e biologica officine. Laboratori di medicina legale. Amelia Dipta, Coordinatrice delle attività d’Ateneo, ha espresso i suoi ringraziamenti ai giovani studenti dello scorso anno accademico:

Ci siamo incontrati 10 volte e ciascuno di questi incontri è stato dedicato a un diverso campo scientifico. Perché il nostro obiettivo è mostrare ai bambini che la scienza non si limita solo ai banchi di scuola e ai libri di testo, e che la scienza non si limita solo alla lingua polacca, alla matematica, alla fisica e alla chimica, ma in molti altri campi. Ecco perché ho cercato di scegliere le attività in modo che ogni bambino abbia accesso a ciò che gli sembra interessante. La scienza è una magia che funziona davvero. “Spero che tu consideri la scienza per tutta la vita in questo modo: come una magia che ti affascina, che vuoi scoprire e vuoi sapere perché”, ha detto.

Quest’anno scolastico hanno partecipato alle lezioni 75 studenti. Le lezioni sono progettate in base alle loro capacità di concentrazione. Le lezioni erano gratuite e finanziate dal comune di Wyszków.

La fine dell’anno scolastico è solitamente una festa gioiosa e tutti aspettano le vacanze. Tuttavia, penso che quando si tratta dell’Università infantile, mi dispiace un po’ per questa meravigliosa avventura che avreste potuto vivere – ha aggiunto il vicesindaco di Wyszków, Alicja Staszkiewicz. – Qualche anno fa ho avuto il piacere di partecipare alle lezioni con mia figlia maggiore e lei era molto felice. Come autorità comunali dobbiamo considerare di ampliare questa formula, perché vediamo che il progetto sta ricevendo grande attenzione e lo apprezzo molto. Finché i bambini sono curiosi del mondo, curiosi di apprendere e curiosi di ciò che li circonda, dovrebbero avere l’opportunità di soddisfare questa curiosità. Conto sulle prossime edizioni della Children’s University e spero di vedervi il prossimo anno scolastico.

READ  Polonia-Svezia: che partita, che emozione

I giovani studenti hanno ricevuto certificati di laurea. Un ringraziamento è stato rivolto anche ai volontari che hanno collaborato all’organizzazione dei successivi incontri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto