Italia. Il pensionato non è in grado di pagare l'affitto. Viveva all'aeroporto

Arnoldo, 83 anni, pensionato dall'Italia, si è trasferito all'aeroporto di Bologna perché non poteva pagare l'affitto. Questa condizione persiste per più di otto mesi. L'uomo insiste di aver trovato lì molte persone amichevoli. – Tutti mi aiutano, dalle donne delle pulizie alle cameriere – ha detto ai media.

Arnoldo ha rivelato di aver vissuto in precedenza in provincia di Modena, in Italia, ma con una pensione sociale. Non poteva permettersi l'affitto e acquisti di base.

Come ha spiegato, riceveva 586 euro al mese e il canone dell'appartamento era di 350 euro. Gli restavano solo 236 euro per sopravvivere tutto il mese. – Ecco perché vivo qui da luglio – ha detto l'83enne in un'intervista televisiva All'aeroporto di Bologna. Ha parlato del suo racconto a “Matino Cinque News”.

Vedi: è dovuto diventare un senzatetto per ottenere un appartamento popolare. Dichiarazione di “intervento”.

– Ho fatto un viaggio difficile, ma ho trovato tutto all'aeroporto. Ho ritrovato tante persone a me care. Tutti mi aiutano: Dagli addetti alle pulizie alle cameriere – Egli ha detto.

L'italiano vive all'aeroporto. Evidenziare i difetti

L'italiano si rese conto che questa non era la soluzione al problema. – Questa sicuramente non è la scelta giusta, ma immagino un po' di essere fuori dalle regole. La notte riesco a fare un pisolino, la mattina faccio colazione al bar, qui mi sento bene, tutti mi vogliono bene, mi sento coccolato, diceva.

Il pensionato è stato in grado di sviluppare una routine quotidiana coerente. – La mattina mi sveglio alle cinque del mattino. Vado in bagno, mi lavo e mi rado. Vedo i passeggeri, parlo con alcuni di loro e vado avanti con la mia giornata – informa. Tuttavia, come egli stesso afferma, “Desiderio di una casa“.

READ  40 La migliore colla smartphone del 2022 - Non acquistare una colla smartphone finché non leggi QUESTO!

Vedi: “Intervento”. Gli affitti aumentano e gli appartamenti peggiorano. Sono sufficienti le persone che vivono in quartieri residenziali abbandonati

Il pensionato senza dimora è stato subito preso in carico dai servizi sociali di Bologna Trovò alloggio in un albergo. Due notti per ora.

Per saperne di più

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime novità?

Siamo nell'applicazione per il tuo telefono. Controllaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto