Il conflitto della Russia con l’Ucraina e l’Occidente. La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova alla missione OSCE nel Donbass. C’è una reazione dell’OSCE (OSCE)

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha osservato che “il lavoro di monitoraggio dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Ucraina viene utilizzato come potenziale strumento provocatorio”. Ha citato rapporti non ufficiali secondo cui il personale della missione aveva iniziato a lasciare Donetsk, che era controllata da separatisti filo-russi. Questa informazione non è stata confermata dal Segretario Generale dell’OSCE Helka Schmidt, che ha affermato su Twitter che “il lavoro continua senza ostacoli”.

“L’attuale presidente dell’OSCE e il segretario generale dell’organizzazione hanno informato gli Stati membri della decisione di ricollocare i cittadini di alcuni paesi – il personale della missione speciale di monitoraggio dell’OSCE in Ucraina in relazione al deterioramento delle condizioni di sicurezza”. il capo dell’organizzazione era la Polonia.

Leggi tutto: Report – Russia – Ucraina. Situazione di confine e cause di conflitto

L’OSCE opera nel Donbas. Foto d’archivio Sergei Vaganov / PAP / EPA

Missione ora necessaria “Mai”

Come ha proseguito Maria Zakharova, queste decisioni “non mancano di destare seria preoccupazione” in Russia. “Questa missione viene deliberatamente trascinata in una psiche militare, guidata da Washington, e utilizzata come potenziale strumento provocatorio”, ha sottolineato. “La Russia – ha aggiunto il portavoce – esorta i funzionari dell’OSCE a porre fine agli sforzi per affrontare il compito ea non coinvolgere l’organizzazione in giochi politici ingiusti che lo circondano”.

Il portavoce del ministero degli Esteri ha assicurato che il compito di monitoraggio in Ucraina, in ottemperanza al suo mandato, era “necessario ora come prima” – come ha affermato – “bruciando artificialmente la tensione”.

Kiev in pericolo.  Rapporto del giornalista di TVN24 Konrad Borusiewicz

Kiev in pericolo. Rapporto del giornalista di TVN24 Konrad BorusiewiczTVN24

Risposta dell’OSCE

Riferendosi alle accuse da parte russa, il Segretario Generale dell’OSCE Helka Schmidt ha scritto su Twitter: “Sono molto grato per l’eccezionale lavoro svolto dalla Missione speciale di monitoraggio dell’OSCE in Ucraina e dall’Ufficio del Coordinatore dei progetti OSCE in Ucraina”. . “Il personale della missione continua a svolgere il proprio mandato senza interruzioni”, ha scritto Schmidt.

READ  Scopri di più su Putin in Ucraina. Dlaczego Rosja grozi wojn? | Wiadomo¶ci ze ¶wiata

Domenica scorsa, l’agenzia Reuters ha citato il suo corrispondente dicendo che il personale statunitense della missione OSCE aveva iniziato a lasciare Donetsk nel Donbass, che è controllato dai separatisti filo-russi. Il giornalista ha affermato che diverse auto con il logo dell’OSCE, cariche di valigie, hanno lasciato il quartier generale della missione in città. La Reuters aveva precedentemente riferito che la missione OSCE non aveva confermato questi rapporti.

Attività dell’OSCE, incl. Osserva la situazione nel Donbass, dove il conflitto tra le forze governative sostenute dalla Russia e i separatisti è in corso dal 2014. Opera in tutto il territorio dell’Ucraina e in aree non sotto il controllo delle autorità di Kiev.

Conflitto in UcrainaPAP

PAP, Reuters, Interfax, tvn24.pl

Fonte foto principale: Sergei Vaganov / PAP / EPA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.