I cinesi vogliono raggiungere il lato nascosto della Luna

Questo è il prossimo passo nel “programma spaziale sempre più sofisticato” della Cina.

Venerdì la Cina ha lanciato la sonda lunare Chang-6, che atterrerà sul lato opposto del globo d’argento e riporterà sulla Terra i campioni di suolo raccolti lì, hanno riferito i media statali cinesi. L’Associated Press ha descritto il lancio della sonda come un altro passo nel “programma spaziale sempre più sofisticato” della Cina.

La Cina, che ha una propria stazione spaziale, vuole inviare i suoi astronauti sulla Luna entro il 2030 e riportare campioni di suolo da Marte nello stesso periodo. La Cina prevede di condurre tre missioni per esplorare la Luna nei prossimi quattro anni.

Nel 2020, la Cina ha portato sulla Terra campioni di suolo lunare. In precedenza, questo obiettivo era stato raggiunto l’ultima volta nell’ambito del programma americano Apollo negli anni ’70.

La settimana scorsa, tre astronauti sono tornati sulla Terra dopo una missione di sei mesi su una stazione spaziale in orbita. La Cina ha costruito la propria stazione spaziale dopo essere stata esclusa dalla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), in gran parte a causa delle preoccupazioni degli Stati Uniti riguardo al controllo completo dell’esercito cinese sul suo programma spaziale. La legge statunitense vieta quasi ogni tipo di cooperazione tra i programmi spaziali statunitensi e cinesi senza l’esplicita approvazione del Congresso.

Mentre la Stazione Spaziale Internazionale raggiunge la fine della sua vita utile, la Cina potrebbe eventualmente diventare l’unico paese o azienda a mantenere in orbita una stazione con equipaggio.

Si ritiene che il programma spaziale americano presenti ancora vantaggi significativi rispetto al programma cinese, tra cui: grazie agli input e alle catene di approvvigionamento. Gli Stati Uniti stanno progettando di inviare una missione con equipaggio sulla Luna, che non avrà luogo prima del 2026. Ma questa volta la NASA sta lavorando con aziende private come SpaceX e Blue Origin. I piani americani prevedono l’atterraggio sul polo sud della Luna, dove gli scienziati ritengono che possa esserci acqua ghiacciata in crateri permanentemente ombreggiati.

READ  Peter Higgs è morto. Il premio Nobel e scopritore della "particella di Dio" aveva 94 anni

La Cina ha effettuato la sua prima missione spaziale con equipaggio nel 2003, diventando il terzo paese, dopo l’Unione Sovietica e gli Stati Uniti, a inviare autonomamente un uomo nello spazio.

Dalla redazione di Wiar.pl

Scherzo ovviamente… Questo significa che i cinesi non vogliono guardare la terra e preferiscono guardare le stelle?

«« | « |


1

| » | »»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto