Grande scoperta. Hanno trovato i più grandi giacimenti in Europa

I rappresentanti dell’azienda hanno dichiarato durante una conferenza stampa a Oslo che i depositi scoperti nella zona di Nome contengono circa 8,78 tonnellate di metalli delle terre rare, tra cui neodimio e ossido di praseodimio. L’entità del giacimento è stata confermata da Sven Dahlgren, geologo governativo della regione di Telemark, citato nel comunicato stampa.

Gli elementi rinvenuti nei giacimenti del comune di Nome vengono utilizzati nella produzione di batterie e turbine eoliche, oltre che nell’industria della difesa. Attualmente si ritiene che la Cina abbia quasi il monopolio sulle sue forniture.

Il resto dell’articolo è sotto il video

Guarda anche: L’appello di Duda ai leader. Esperto: Nessuno al mondo ne parla

Un tesoro più importante del gas norvegese?

Rare Earth Norvegia, che esplora da tre anni, ha annunciato che sarà in grado di iniziare l’estrazione nel 2030 e quindi coprire il 10% dei costi. La domanda di metalli delle terre rare continua a crescere. – I minerali norvegesi potrebbero essere più importanti per l’Europa del gas importato dalla Norvegia – ha commentato Alf Rystad, presidente di REN.

La scoperta svedese ha acceso il dibattito su come accelerare le complesse procedure di autorizzazione ambientale necessarie per aprire una nuova miniera e ha contribuito alla strategia dell’UE sui minerali critici.

Il termine metalli delle terre rare copre un gruppo di 17 elementi, tra cui lantanio, praseodimio, neodimio e lutezio.

Valuta la qualità del nostro articolo:

Il tuo feedback ci aiuta a creare contenuti migliori.

fonte:

PAP

READ  L’Ucraina riceverà un’enorme infusione di denaro. C'è un accordo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto