Google è impazzito. È meglio stare attenti

Il nuovo algoritmo di ricerca di Google, chiamato Generative Search Experience, è pericoloso. Promuove siti truffa e malware.

All'inizio di questo mese, Google ha introdotto una nuova funzionalità nel suo motore di ricerca. Stiamo parlando di un'esperienza di generazione di ricerche, alimentata dall'intelligenza artificiale, che, oltre ai soliti risultati, dovrebbe offrire qualcosa come riassunti con suggerimenti su altri siti web da visitare. Il problema è che sono pieni di truffe.

Google incoraggia le frodi

Sembra che l'intelligenza artificiale di Google non sia la migliore nel riconoscere le truffe. I nuovi risultati di ricerca sono pieni di siti progettati per estorcere i nostri dati, rubare i nostri soldi o installare malware sui nostri computer e smartphone.

La maggior parte dei siti web suggeriti da SGE (Search Generation Experiment) sono realizzati con domini che terminano con .online. Inoltre, sembrano molto simili, il che suggerisce che siano stati creati da una persona o da un gruppo e che facciano parte di una campagna SEO più ampia volta a migliorare la loro visibilità.

Visitare uno di questi siti comporta un gran numero di reindirizzamenti che alla fine ti portano a siti dannosi. Contengono false notifiche sulle vincite, infezioni informatiche o fingono di essere altri siti Web, come YouTube, per rubare i tuoi dati di accesso. A volte portano anche a estensioni del browser pericolose.

Essere posizionati in cima ai risultati di ricerca significa che molte persone potrebbero cadere vittime di questo tipo di truffa. È chiaro che Google ne è consapevole e lavora costantemente per migliorare l'algoritmo SGE, ma anche i truffatori non stanno con le mani in mano e stanno cambiando i loro metodi di lavoro.

Aggiorniamo continuamente i nostri sistemi anti-spam avanzati per prevenire lo spam nelle ricerche e utilizziamo queste protezioni anti-spam per proteggere SGE.

– dice la dichiarazione di Google.

READ  Due brani saranno disponibili in GeForce NOW il giorno della première

Per ora, fai attenzione a cosa fai clic nel menu di ricerca di Google.

Aspetto: Apple, Google e Meta violano la normativa UE? La Commissione europea sta già indagando sulla questione

Aspetto: Da oggi nuovo incarico. Il governo regolamenta gli smartphone per i polacchi

Fonte immagine: PixieMe / Shutterstock.com

Fonte testo: BleepingComputer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto