È morto il pianista di fama mondiale Maurizio Pollini. La sua carriera è iniziata in Polonia


piedi Youtube/EuroArtsChannel

È morto sabato all’età di 82 anni il pianista italiano di fama mondiale Maurizio Pollini, la cui illustre carriera internazionale iniziò nel 1960 quando vinse il primo premio ad un concorso pianistico internazionale. Fryderyk Chopin a Varsavia.

Pollini è nato a Milano nel 1942 e si è diplomato al Conservatorio. Ha ottenuto consensi al Concorso Chopin di Varsavia. I media italiani hanno ricordato che Artur Rubinstein, uno degli arbitri della partita, disse all'epoca: “Questo giovane gioca tecnicamente meglio di tutti noi”.

>>> Papa: L'arte e la musica possono essere messaggere di pace

Negli anni '60 Pollini interruppe l'attività concertistica per malattia; Lo riprese nel 1966 e tenne recital in tutto il mondo. È stato anche coinvolto nella direzione d'orchestra. Recentemente il pianista non si è sentito bene e quindi ha cancellato i concerti annunciati.

La bara con il corpo dell'artista sarà esposta al teatro La Scala di Milano, al quale era molto legato. Pollini ha fatto lì il suo debutto e il suo ultimo concerto è stato nel febbraio dello scorso anno.

L'hai letto? Supportaci!

Grazie per l'aiuto. Sostieni le attività evangelistiche della nostra redazione!

READ  Italia. La tempesta ha fatto cadere i letti dello skilift. Sciatori su di loro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto