Cinque furono uccisi e almeno 33 feriti in quella che divenne nota come la sparatoria di Chicago

“La maggior parte della violenza di questo fine settimana si è concentrata nella parte occidentale e meridionale della città. Quasi la metà delle vittime delle sparatorie sono rimaste ferite in quattro distretti di polizia”, ​​ha riferito l’ABC.

Una serie di sparatorie con vittime è iniziata venerdì sera, secondo la polizia, lo scorso fine settimana. Due degli aggressori sono quasi scesi dall’auto. L’uomo, di 23:30 anni, è stato colpito a colpi di arma da fuoco alle 23:30 ora locale. È stato picchiato al petto ed è morto all’ospedale di Stroger.

Sabato pomeriggio, un uomo di 24 anni che è stato aggredito su un marciapiede è stato portato al Loyola University Medical Center di Mayotte, dove è stato dichiarato morto. Sabato sera, quattro persone hanno sparato e ucciso due persone sedute in macchina. Uno di loro. Il 30enne è stato colpito alla testa ed è morto.

Due persone sono rimaste uccise in una sparatoria con veicoli di passaggio domenica e lunedì. Il primo, 20 anni, camminava per la strada. 13. Gli hanno sparato. Con ferite al tronco, è stato portato all’University Medical Center di Chicago, dove è stato dichiarato morto. Il secondo, un uomo di 29 anni, è stato colpito più volte per strada ed è morto sul colpo. 16.

La ABC ha riferito che almeno 33 persone sono rimaste ferite nelle sparatorie a Chicago tra venerdì sera e venerdì mattina, citando i dati della polizia. Includono un ragazzo di 15 anni, due diciannovenni e una ragazza di 22 anni.

READ  Conflitto Russia-Ucraina. I separatisti hanno cercato l'aiuto di Putin per cacciare l'esercito ucraino

Funzionari di Chicago hanno detto che molti, compresi loro, sono stati vittime di inseguimenti in auto e rapine. “Nove persone sono rimaste ferite lo scorso fine settimana e nessuno è stato ucciso.

Siamo felici che tu sia con noi. Iscriviti alla newsletter di Onet per ricevere i nostri contenuti di maggior valore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.