Brutale attacco da parte dell’esercito di Putin. In lontananza si vedeva una colonna di fumo nero [RELACJA NA ŻYWO]

La guerra in Ucraina continua. Sabato è l’801° giorno dell’invasione russa. I russi attaccarono Kharkov. – Il capo dell’amministrazione militare regionale Oleg Senegubov ha detto che sei persone sono rimaste ferite. A seguito dell’impatto è scoppiato un incendio in un’attività commerciale locale. I vigili del fuoco hanno continuato a lavorare sul posto per più di tre ore. Secondo quanto riferito dai residenti, una colonna di fumo nero si vedeva incombere sull’impianto da una distanza di una decina di chilometri. Segui la copertura in diretta di Wirtualna Polska.

Le informazioni più importanti

Grazie. Questo è tutto per questa parte del nostro rapporto sugli eventi legati alla guerra in Ucraina. Puoi seguire cosa succede dopo qui.

Una serie di registrazioni dal fronte ucraino. Il video mostra l’equipaggiamento russo distrutto.

Attacco russo nella regione di Donetsk. Una persona è morta e due sono rimaste ferite.

Effetti dell’esplosione a Kharkov.

Mappa attuale degli allarmi antiaerei in Ucraina.

© alerts.in.ua

Un altro attacco russo a Kharkov.

Volodymyr Zelenskyj ha annunciato che l’esercito ucraino ha distrutto un aereo russo Su-25 nella regione di Donetsk.

Non ricordo alcuna campagna elettorale per il Parlamento europeo che richiedesse tale attività da parte del Primo Ministro ungherese. Il tipo di unità che Orbán accompagna viene senza dubbio facilitato, come scrive il dottor Dominic Hague su Wirtualna Polska.

Le persone si radunano davanti al Parlamento georgiano. Da diversi giorni nel Paese continuano le proteste contro la legge sugli agenti stranieri.

Mappa attuale degli allarmi antiaerei in Ucraina.

© alerts.in.ua

Una foto che documenta le conseguenze dell’attacco russo a Kharkov.

©Telegramma

Rostislav Karandyev, ministro ad interim della Cultura e della Politica dei media dell’Ucraina, ha annunciato sabato che 32 rappresentanti dei media ucraini sono attualmente prigionieri in Russia.

“Sono in corso trattative per il loro ritorno al più presto possibile”, ha riferito il portale Sospilen.

Un mese fa, l’Unione dei giornalisti ucraini ha riferito che almeno 86 giornalisti, reporter e fotoreporter erano stati uccisi nel paese dopo l’aggressione russa nel febbraio 2022.

L’esercito lettone ha iniziato a scavare fossati anticarro come parte della prima linea di difesa lungo il confine con la Russia, riferisce il quotidiano Belsat.

“Si stanno costruendo fortificazioni vicino al valico di frontiera di Terehova nella città di Ludza. La prima sezione dovrebbe essere completata entro quattro mesi”, si legge in un post pubblicato sul sito web di X.

Oleg Sinigubov, capo dell’amministrazione militare regionale di Kharkov, ha affermato che il numero dei feriti a seguito dell’attacco ad un’istituzione a Kharkov è salito a sei.

Un portavoce del ministero degli Esteri russo ha affermato che Mosca non è coinvolta in attacchi ibridi contro i paesi della NATO. Secondo un rappresentante del Cremlino, si tratta di “accuse volte a distogliere l’attenzione dalle attività dell’Alleanza”, comprese, tra le altre, le esercitazioni Steadfast Defender 24.

Filmati dal fronte ucraino.

Soldati ucraini al fronte.

Un’altra registrazione dalla regione di Belgorod.

Un incendio è scoppiato in una sottostazione elettrica nel villaggio di Nechaevka, nella regione di Belgorod. L’incendio è stato causato probabilmente dall’attacco di un drone. A sua volta, la rete elettrica è stata danneggiata nel villaggio di Murom, nel distretto di Shebekino

Una persona è stata uccisa in seguito al bombardamento della città di Slobozhansk, nella regione di Kharkiv. Oltre alla distruzione di una casa privata e di edifici agricoli.

READ  Scatto di Robert Fico Jerzy Dziwulski: Il confine è stato attraversato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto