Agnieszka Romaszewska è stata licenziata dalla Bessat. “La stazione deve essere smantellata”

La giornalista Agnieszka Romaszewska ha annunciato martedì 12 marzo di essere stata licenziata da Belsat e TVP. “Sono stato licenziato da Belsad (e TVP) su mia richiesta e con un paracadute d'oro (cioè a condizioni più favorevoli). Non sono d'accordo”, ha scritto su Facebook.

Guarda il video
Marzena Okła-Drewnowicz: Quando le pensioni fino a 5.000 PLN diventeranno esentasse? Il lavoro è in corso

Romaszewska è stata licenziata dal Belchat. “Un grosso errore e la rottura di un concetto costruito in tanti anni”

Questa informazione è stata confermata da TVP. “Agnieszka Romaszewska-Guzy non è più la direttrice di TV Belsat. L'attuale direzione di Telewizja Polska, che è in liquidazione, l'ha ringraziata per molti anni di collaborazione”, si legge in un comunicato inviato alla nostra redazione.

Secondo il racconto di Romaszewska, al giornalista è stato detto che per decisione del Ministero degli Affari Esteri il budget dell'emittente verrà tagliato del 47%. “L'emittente sta per essere divisa, il che significa che i programmi in lingua russa verranno probabilmente spostati su TVP World”, si legge nel post. “Secondo me, questo è un grosso errore e una violazione fondamentale del concetto sviluppato nel corso degli anni”, ha affermato.

Belchat aveva senso per la Polonia come stazione esposta a est nell’attuale difficile e pericolosa situazione internazionale. (…) Secondo me, è un crimine demolire una creazione così unica e demolire l'unico canale TVP che opera principalmente con il coinvolgimento dei suoi dipendenti. Questo è un errore

– Si legge nel resoconto del giornalista. “L'opera a cui sono stati dedicati quasi 18 anni di vita, positiva per la Polonia e i suoi vicini, non è stata venduta per la comodità dei successivi consigli di amministrazione della TVP, molto instabili”, ha sottolineato Romaszewska. “Devo arrendermi? Naturalmente posso sempre essere licenziato, sospeso, rimosso, con la forza. Questo è ciò che accade”, ha aggiunto.

READ  40 La migliore Vaso da fiori del 2022 - Non acquistare una Vaso da fiori finché non leggi QUESTO!

– Non possiamo ignorare l'importantissimo progetto mediatico che si oppone a queste azioni in Polonia e all'estero e ci dà contatto con le comunità di schiavi della regione post-sovietica. Il giornalista avrebbe affermato che qualsiasi somma che avrei ricevuto come liquidazione personale non avrebbe coperto i danni alla Polonia. Belchat.

Romaszewska ha lanciato l'allarme sulla situazione a Belchat. “Impossibile fare un buco così”

Come abbiamo riportato, Romaszewska aveva già lanciato l'allarme sulla situazione di Belchat. Il portale press.pl ha riferito che il Ministero degli Affari Esteri ha previsto nel bilancio per le attività radiofoniche e televisive 209 milioni di PLN. – Come ho scoperto, il Ministero degli Affari Esteri intende stanziare 40 milioni di PLN a Belchat. È impossibile praticare un buco del genere. Basterà solo per i costi fissi e per la preparazione delle informazioni sulla Bielorussia, ma in forma molto limitata – Agnieszka Romaszewska, portale citato.

Nel 2023, il budget della stazione era di 74 milioni di PLN, di cui 63 milioni di PLN sono stati finanziati dal Ministero degli Affari Esteri e 11 milioni di PLN sono stati finanziati da Telewija Polska. – Quest'anno non ci aspettiamo soldi dalla TVP, perché tutti vediamo qual è la situazione attuale – ha detto il giornalista. – Purtroppo nessuno del Ministero degli Affari Esteri mi ha contattato durante la pianificazione del nostro bilancio – ha aggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto