Visita della Ministra Maria Mrovczynska all’Accademia Nazionale delle Scienze Applicate di Krosno

La professoressa Maria Mrovcinska, vice ministro della scienza e dell’istruzione superiore, ha visitato oggi l’Accademia statale di scienze applicate a Krosno. La visita è iniziata con l’incontro con la Dott.ssa Agnieszka Wuniak – Vicerettore per lo Sviluppo e la Dott.ssa Renata Dziobazowska – Direttore dell’Istituto di Sanità ed Economia.

Il ministro ha visitato le strutture educative della nostra università, come il centro di simulazione medica, l’ufficio del rettore dell’università e la biblioteca principale. Successivamente si è svolto l’incontro con il Rettore dell’Università, il Vicesindaco di Krosno – Sig. Bronisław Baran, Membro del Parlamento della Repubblica di Polonia – Joanna Friedrich, Presidente del Consiglio dell’Università – Sig. Janusz Wik e i direttori dell’Università istituti. All’incontro hanno partecipato anche: Dott. M. Bernadetta Rajchill, Commissario del Rettore per la Qualità dell’Istruzione, Dott. M. Małgorzata Górka, commissaria del rettore per la cooperazione con l’ambiente economico e sociale.

Durante la visita del prof. Maria Mrovczynska ha avuto l’opportunità di conoscere la moderna base scientifica ed educativa, che offre eccellenti condizioni di studio a Krosno. Lo scopo dell’incontro era presentare l’Accademia statale delle scienze applicate di Krosno come un importante centro accademico nella regione, discutere le prospettive di sviluppo dell’università e discutere i piani per un’ulteriore cooperazione con il Ministero della scienza e dell’istruzione superiore.

Centro di simulazione medica
Il CSM è composto da camere a bassa e ad alta risoluzione. Le stanze ad alta fedeltà imitano le vere stanze d’ospedale fino all’ultimo dettaglio, con simulatori avanzati per pazienti adulti, pediatrici e neonatali, tra gli altri. Le sale a bassa precisione sono dotate di un’ampia gamma di istruttori che aiutano a padroneggiare le abilità pratiche di base necessarie per svolgere il lavoro di un infermiere. Il centro di simulazione medica all’avanguardia consente un’organizzazione più efficiente delle lezioni per sviluppare abilità pratiche durante gli studi di prima fase. Tutte le aule del Centro sono dotate delle più moderne apparecchiature audiovisive che aiutano nello svolgimento delle lezioni di simulazione medica, consentendo di registrarne l’andamento e riprodurre il successivo materiale per l’analisi congiunta durante il cosiddetto debriefing.

READ  Gli archeologi rimasero stupiti. Hanno trovato un "pugnale extraterrestre".

Biblioteca principale
La Biblioteca Principale è stata appositamente adattata per soddisfare le esigenze delle persone con disabilità, fornendo strutture per persone con disabilità visive e uditive. Fornisce la possibilità di prenotare libri in remoto tramite un programma di biblioteca dedicato o via e-mail. Gli utenti possono anche accedere da remoto a libri e pubblicazioni accademiche tramite le piattaforme Libra iBuk, Biblio e il prestito digitale interbibliotecario ACADEMICA.
La biblioteca sostiene il processo educativo attraverso una collezione di libri appositamente adattati che corrispondono ai campi e alle specializzazioni dell’università. Situato nel centro della città, è aperto 46 ore a settimana, consentendo un facile accesso ai pool di prestiti esterni. Gli utenti hanno la possibilità del self-service grazie al sistema RFID, che permette di noleggiare e restituire i documenti in autonomia.
Ci sono 6 postazioni computer con accesso al catalogo della biblioteca e a Internet e 25 computer nella sala di lettura con accesso completo a Internet, ai database e alle collezioni della biblioteca scientifica virtuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto