USA/Scienziati: Il caffè più amato al mondo ha 600mila anni. Anni

Il caffè arabica (Coffea Arabica) è apparso circa 600mila anni fa. Anni fa – hanno detto gli scienziati dell'Università di Buffalo, ha riferito lunedì l'Associated Press. I biologi, utilizzando i geni delle piante di caffè di tutto il mondo, hanno creato un albero genealogico delle varietà di caffè più famose al mondo.

Un articolo su questo argomento è stato pubblicato sulla rivista scientifica Nature Genetics.

Il caffè Arabica come lo conosciamo oggi è apparso circa 600mila anni fa. Anni fa attraverso l'ibridazione naturale tra altre due specie di caffè, cioè senza alcun intervento umano – ha confermato Victor Albert, biologo dell'Università di Buffalo, che ha co-condotto lo studio. I caffè selvatici provengono dall’Etiopia, ma il primo paese produttore di caffè fu lo Yemen, dove i chicchi venivano tostati, macinati e venduti già nel XIV secolo.

Il caffè Arabica, apprezzato per il suo gusto dolce e delicato, ne costituisce attualmente circa il 60-70%. Nel mercato globale del caffè, il segmento rimanente è quello della Robusta, che è più forte e più amara.

Per indagare sul passato del caffè, gli scienziati hanno analizzato i genomi, tra gli altri, della Coffea canephora e di altre 30 piante, tra cui un esemplare del XVIII secolo proveniente dal Museo di Storia Naturale di Londra a cui il naturalista svedese Carl Linnaeus diede il nome botanico della pianta.

La ricerca sulla creazione del caffè Arabica aiuterà in futuro a creare efficaci preparati per la protezione delle colture – ha partecipato alla ricerca il famoso biologo Fabian Echeverría-Perrot della Texas A&M University (PAP).

MZP/MMS/

READ  Quando l'apprendimento incontra il divertimento alla Siedles University. Ancora picnic (foto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto