Festival di Cannes in cieniem #metoo. Molte persone possono ottenere un Oscar molto importante

Il film otwarcia festiwalu okazał się wspaniałą niespodzianką “Le deuxieme acte” (“Drugi akt”) diretto da Quintina Doppio è uscito come commedia del film Planu Filmowego. Tra i partecipanti alla Croisette figurano Lea Sydoux, Vincent Lindon, Louis Garrel e Raphael Quenard. Il manager Thierry Fremaux è stato licenziato, że bedzie zabawnie. Io sono Było. Tutto ciò che riguarda un film fantasy è un film originale, un film di fantascienza o un film drammatico. Sullo schermo vengono registrati i dialoghi dei film, in cui viene salvato tutto ciò che è identificabile dal volto. Questo non può accadere al momento, non può esserci alcun problema, potrebbe aver “smesso” di funzionare. Jednak czwórka actorów yypada zapisanego scenario. Sullo schermo c’è un sito originale e un proprio sito. Simpatizzano e si rifiutano di simpatizzare con l’Ucraina. Film Ciekawy, zabawny e bardzo mądry. È troppo tardi per mangiare qualcos’altro.

La posizione di “Kan” sullo schermo è ancora molto chiara. Nel suo prossimo film, diventa scioccante. Il conflitto dei Balcani, il conflitto in Ucraina e il conflitto di Ghazi. Anche questo può essere utilizzato dall’artista per eseguire l’opera. Vuoi creare una base organizzativa stabile nel prossimo panorama? Non preoccuparti. Ya jafarz panahim, bahyani gobadem, mehmet rasolovi, ya tych wszystkich, którzy w zniewolonych państwach płacą wysoką cenę za ujawnie swoich politycznych poglądów, sprzeciwian sio.


Un festival insolito a Cannes

W tym roku powraca drama mehmed rasulova, wybitnego reżysera irańskiego, autora m.in. znakomitego obrazu “Rękopisy nie płoną”. Ha partecipato al concorso principale nel nuovo film “Nationa świętej figi”. Non c’è niente nello stesso momento in cui l’Iran si mette al telefono che gli permetta di andare a tutti i tuoi film visti in passato come stai facendo tu.

Il film Rasoulof już wcześniej, nel 2022, odbywał karę więzienia. Nel 2023 inizieremo a lavorare su questa situazione. Botem okrewal se. Ale, quanto all’irańscy Dysydenci, w tajemnicy przed władzami nakręcił “Nationa świętej figi”. Dopo Francoso, ha partecipato al Concorso Kaninsky in Iran producendo attori e attori per lo schermo. Władze żądały, di zmusili oni Rasoulofa do wycofania “Nasion…” a Cannes. È difficile vedere cosa succede. Wielu z przesłuchiwanych dostało zakaz opuszczania kraju, molestoano ich Rodziny, grożą im process.

READ  Simon Leviev "Tinder Swindler" vuole irrompere a Hollywood

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto