Emozione finalmente! Coppa Fortuna di Polonia per il Wisła Cracovia

Il Pogoń Szczecin del PKO BP Ekstraklasa ha affrontato in finale il Wisła Kraków, una squadra che gioca nella Fortuna 1 Liga. Nel primo tempo però non c’è stata alcuna differenza. Anche se non sono stati segnati gol, davanti ai gol delle due squadre sono successe molte cose.

Vedi anche: Il famoso allenatore ha rifiutato il Bayern! La ricerca di un nuovo allenatore continua

Entrambe le squadre hanno iniziato questo incontro con entusiasmo. Kamil Grosicki era attivo a Pogoń, ma è stato Wisła a creare la prima situazione pericolosa. Al sesto minuto, Simon Sobchak, che era a pochi metri dalla porta, ha tirato la palla con il tallone, ma ha mancato leggermente la porta. Pochi minuti dopo, la squadra di Cracovia ha avuto di nuovo un'occasione, dopo una rimessa laterale dalla sinistra e l'intervento del difensore, la palla è rimbalzata sulla traversa della porta di Bogo.

In risposta, dopo una bella azione di Stettino, Grossicki ha tirato un pallone dalla linea dell'area di rigore, ma la palla ha mancato il palo. Successivamente il Wisła passa in vantaggio e crea diverse situazioni nette, la più pericolosa al 41' quando il portiere avversario blocca la palla contro il palo dopo un colpo di testa di Sobchak. I giocatori di Pogoń hanno provato a reagire. Alla fine, hanno segnato due gol sotto la porta di Anton Cheshkan, ma non sono stati in grado di rappresentarlo una seria minaccia e la prima parte della partita si è conclusa con un pareggio a reti inviolate.

Dopo l'intervallo, i giocatori del Visla hanno avuto la prima occasione, ma al 53' il tiro di Sobchak è stato bloccato dai difensori dello Stettino. La squadra di Cracovia ha ripreso il vantaggio, ma la partita si è calmata più tardi. Grosicki è rimasto il giocatore più attivo del Portosi, mentre il sostituto Vahan Pechachian ha portato un po' di freschezza. Questi due giocatori hanno fatto la loro prima mossa pericolosa davanti alla porta di Wisła dopo l'intervallo, ma il tiro di Biczachczian è stato bloccato da Bartosz Jarosz.

READ  Elena Rybakina ha parlato di Aryna Sabalenka e Iga Švetek. Non potrebbe essere più chiaro

Al 75' è stato segnato un gol per Bogun. Dopo aver lanciato la palla, Adrian Przeburek ha inviato un passaggio a sorpresa, ed Efthymis Koulouris ha superato i suoi avversari in area di rigore e ha mandato con sicurezza la palla sotto la traversa della porta di Visła. In questa situazione la buona difesa degli ospiti è andata perduta.

Al 90' Visla ha una grande occasione per pareggiare. Marius Malik è riuscito a bloccare la palla diretta in porta dopo il tiro di Joko. Ma questa non era la fine dei sentimenti.

Al 10° minuto di recupero, la squadra di Cracovia ha fatto una mossa disperata: Anton Čeczkan ha mandato la palla in area di rigore, Alan Orija ha allungato di testa ed Eniko Satrustegui ha segnato per Pogun! L'arbitro stava ancora controllando se il gol fosse stato segnato correttamente, ma dopo un momento di tesa attesa, divenne chiaro che Visla aveva pareggiato e stavano per iniziare i tempi supplementari.

Mancare il bersaglio in tali condizioni frustrava i giocatori di Pogo. Leo Borges ha commesso un errore fatale, poiché Angel Rodado ha preso possesso della palla dopo il suo passaggio, è avanzato verso la porta avversaria e ha battuto Valentin Cojocaro con un tiro a terra.

Pogoń ha messo pressione sugli avversari, ma le azioni successive si sono tradotte al massimo in calci d'angolo. Così è stato al 113', quando la palla rimbalza sul muro dopo il calcio di punizione di Bekzachekzyan, e un attimo dopo, quando il Port non riesce ad approfittare del caos nell'area di rigore del Wisła. In risposta, Visla ha effettuato una parata e Goku ha sparato al portiere in una situazione uno contro uno.

READ  Ega Shavetek - Lyulia Cangan. Copertura in diretta e risultati del Roland Garros online

Pogoń ci ha provato fino alla fine, Cojocaru è addirittura entrato nell'area di rigore avversaria, ma il risultato non è cambiato. Dopo il fischio finale, i giocatori del Wisła Kraków hanno potuto festeggiare la vittoria della Coppa di Polonia.

Riassunto della partita tra Pogon e Visla:

I giocatori del Wisła Cracovia hanno vinto la Coppa di Polonia per la quinta volta nella storia. In precedenza, avevano vinto nel 1926, 1967, 2002 e 2003. Bojo Szczecin ha giocato la finale per la quarta volta e ha perso per la quarta volta.

Pogon Stettino – Wisła Cracovia 1:2 (0:0, 1:1) – Dopo gli straordinari

Ricerca: Valentin Cojocaru – Linus Wallqvist (91 Kasper Smolenski), Leo Borges, Marius Malik, Leonardo Cotris (106 Luka Zahovic) – Adrian Przyborek (82 Marcel Wodrichowski), Aleksandar Gorgon (86 Benedict Zec), Joao Gamboa (57). Fredrik Ulvestad, Camille Grusicki – Efthymis Koulouris. allenatore: Jens Gustafsson.
Vistola: Anton Czeczkan – Bartosz Jarosz (69. Eniko Satrustegui), Joseph Kohli, Allan Urijah, Daoud Sut – Jesus Alfaro (77. Joko), Mark Carbo, Casper Duda (84. Patrick Gogol), Angel Rodado, Angel Baena (69. Mikey ) ). Villar) – Simon Sobchak (77. Michel Chéroux). allenatore: Via Alberto.

Obiettivi: 1:0 Efthymios Koulouris (75), 1:1 Eniko Satrostegui (90+10), 1:2 Angel Rodado (94).

Cartellini gialli: Joao Gamboa, Efthymis Koulouris, Marcel Wiedrychowski, Valentin Cojocaru, Vahan Beczaccan (Pugon); Bartosz Jarosz, Alan Uriga, Ángel Rodado, Anton Czeczkan (Wiesla).

Giudice: Tomasz Kwiatkowski (Varsavia). Spettatori: 47506.

Vai su Polsatsport.pl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto