Conferenza sullo sport presso l’Università della Tecnologia di Opole

Più di duecento persone hanno partecipato sabato alla conferenza dal titolo “Inizia con lo sport”, organizzata dagli studenti della Facoltà di Educazione Fisica e Fisioterapia dell’Università di Tecnologia di Opole. Durante l’incontro potrai imparare come iniziare ad allenarti per evitare infortuni.

Christian Dobropolski, autore di “Fundamentals of the Biomechanics of Human Movement”, è stato uno dei relatori della conferenza di sabato presso l’Università di Tecnologia di Opole, che ha incoraggiato le persone a seguire anche la regola della sezione aurea nella scelta dell’attività fisica.

“Non bisogna aver paura del movimento, ma non bisogna nemmeno sopravvalutare le proprie capacità. Il nostro sistema muscolo-scheletrico è ovviamente progettato per il movimento, ma dobbiamo adattare il nostro sistema muscolo-scheletrico a determinati carichi. Il curling con bilanciere e pesi non è pericoloso, ha sottolineato Dobropolskij, a condizione che siate preparati.

Kamil Iwanczyk, un fisioterapista che collabora con Joanna Jedrzejczyk da molti anni, ha attirato l’attenzione sui fattori di allenamento che possono influenzare potenziali infortuni, come l’alimentazione, lo stress, le predisposizioni anatomiche individuali e persino il grado di sonno.

“Le persone non si rendono conto di quanto cose banali possano contribuire agli infortuni. Associamo il nostro problema di salute all’ultima cosa che abbiamo fatto, ad esempio, qualcuno si è piegato su qualcosa e gli fa male la schiena ha un problema. “In realtà, questo problema è più complesso.”

Secondo il dottor Kamel Michalek, specializzato nella diagnosi delle prestazioni fisiche, gli infortuni durante l’allenamento sono spesso il risultato di una sopravvalutazione della forza di un individuo e di una valutazione delle sue condizioni basata su esperienze precedenti.

READ  Scopriamo quanto tempo ci vuole per imparare l'inglese

“Ciò è particolarmente vero per le persone che hanno fatto attività fisica e si sono allenate e hanno memoria metabolica, muscolare e motoria, ricordano le loro abitudini di movimento quando hanno ottenuto buoni risultati e vogliono riprenderle dopo una pausa. Sfortunatamente, questi muscoli, tendini, legamenti e ossa “Non siamo pronti per questo, dobbiamo arrivarci passo dopo passo”, ricorda al mondo.

Autore: Marek Szczepanek

avere/dire/

La Fondazione PAP consente la ristampa gratuita degli articoli dal sito web Nauka w Polsce, a condizione che ci informiate via e-mail una volta al mese sull’utilizzo del sito web e forniate la fonte dell’articolo. Sui portali e sui siti web si prega di includere il seguente link: Fonte: Naukawpolsce.pl, e nelle riviste, spiegazioni: Fonte: Nauka w Polsce – Naukawpolsce.pl. Il permesso di cui sopra non si applica a: informazioni della categoria “Mondo” ed eventuali fotografie e materiale video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto