Xbox Series S è una palla al piede per gli sviluppatori. La console limita il potenziale della prossima generazione?

Quando Microsoft ha lanciato Xbox Series S, molti giocatori e sviluppatori si sono chiesti come le specifiche inferiori di questo modello avrebbero influenzato lo sviluppo del gioco nei prossimi anni.

Da un lato, XSS è un’alternativa meno costosa alla serie Xbox D’altra parte, ci sono critiche secondo cui la bassa potenza di calcolo di questo dispositivo rappresenta una seria sfida per gli sviluppatori di giochi.

Altro testo sotto il video

Per alcuni sarà una porta d’accesso conveniente al mondo della prossima generazione, per altri una palla al piede che limita il potenziale di gioco. Gli sviluppatori esprimono sempre più forte la loro frustrazione, citando le specifiche più deboli della console come la fonte di molti problemi. Hanno ragione? Questa “Xbox più debole” sta davvero frenando lo sviluppo del gioco?

Determinanti


Uno degli argomenti principali contro Xbox Series S è la necessità di adattare i giochi alle specifiche comuni più basse. È proprio questa “specifica minima” che può limitare la capacità degli sviluppatori di sfruttare appieno il potenziale delle tecnologie moderne. Sasan Sepehr, dello studio Ninja Theory (ex Remedy Entertainment), lo conferma L’ottimizzazione dei giochi per XSS può portare a “problemi” e richiede lavoro aggiuntivo. Preoccupazioni simili sono state espresse da David Mickner di Epic Games (ex Infinity Ward), progettista, tra gli altri, della modalità multiplayer di Call of Duty, che ha affermato che le specifiche “S” più deboli potrebbero rappresentare un collo di bottiglia nello sviluppo di giochi di nuova generazione.

I problemi pratici causati dalle limitazioni di Xbox Series S possono essere visti nei primi rendering di alto profilo del gioco. Uno degli esempi più importanti di ciò è il gioco Baldur’s Gate 3, il cui rilascio della versione Xbox è stato ritardato a causa di problemi tecnici legati al lancio della modalità cooperativa su “S”.. Alla fine, il gioco è stato rilasciato senza questa funzionalità (poteva essere giocato solo in rete, non localmente utilizzando lo schermo diviso), innescando discussioni sul compromesso di qualità nel contesto dei giochi multipiattaforma.

READ  Electronic Arts vuole "costruire mondi più grandi e coinvolgenti" nei giochi. In questo aiuterà l’intelligenza artificiale, che presto sarà utilizzata in oltre il 50% dei processi di sviluppo

Personalizza il gioco e l’ambiente di lavoro

Serie Xbox Serie S/Xbox

Gli sviluppatori devono affrontare ulteriori sfide nell’adattare i loro titoli a specifiche più deboli. Wolfgang Wozniak, CEO dello studio Poppy Works, sottolinea che creare giochi per più piattaforme può essere complesso, soprattutto se quelle più deboli non vengono prese in considerazione nella fase iniziale dello sviluppo. Questi problemi sono spesso esacerbati dal middleware, che può ostacolare le prestazioni del gioco più delle sole differenze hardware. Tuttavia gli stessi sviluppatori sono molto selettivi riguardo all’approccio di Microsoft: se vuoi realizzare un gioco per Xbox, devi prendere in considerazione entrambe le piattaforme.

Tuttavia, migliorare il gioco va ben oltre il semplice adattamento alle specifiche tecniche. Gli sviluppatori che hanno l’opportunità di concentrarsi su una piattaforma possono comprendere meglio l’hardware e sfruttare una varietà di tecniche di ottimizzazione in grado di mascherare le basse prestazioni. Un esempio di ciò è The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, che, nonostante un hardware relativamente “vecchio” come Nintendo Switch, Funziona senza problemi grazie alla profonda conoscenza delle capacità hardware da parte degli sviluppatori. Ma il problema è che non esiste un gioco progettato specificamente per le console Xbox più deboli. Pertanto, l’utilizzo di tutto il potenziale di S-ki, compreso l’uso di tutti i tipi di trucchi, non è incluso nel programma di produzione.

Gli sviluppatori spesso devono utilizzare varie tecniche di downgrade per far funzionare i giochi senza problemi sui dispositivi più deboli. Ciò comporta il processo di declassamento della qualità grafica, dei fotogrammi al secondo (FPS) o di altri elementi visivi di un gioco per adattarlo a un hardware meno efficiente. Esempi di queste azioni includono la riduzione della risoluzione, la riduzione della qualità delle texture, la riduzione dei dettagli ambientali e la riduzione degli effetti speciali. D’altra parte, la serie Xbox Quindi il gioco viene creato pensando a una console più debole e solo allora tutto (la grafica) viene ottimizzato per l’hardware più potente.

READ  Samsung Galaxy Z Flip6 svela i suoi segreti

Vantaggi dal punto di vista del consumatore

Xbox Serie S

Nonostante le sue numerose sfide tecniche, Xbox Series S ha i suoi vantaggi. Il prezzo accessibile significa che più giocatori possono permettersi di entrare nel mondo dei giochi di nuova generazione. Rose Mackey, produttrice principale di Slave Zero Il lavoro extra per migliorare i giochi è un prezzo che vale la pena pagare per mantenerli accessibili a un’ampia gamma di giocatori. Inoltre, da segnalare l’importanza del Game Pass e del servizio Cloud Gaming, che funziona molto bene, permettendoti di godere di una grafica migliore sui dispositivi più deboli, e questo è solo uno dei tanti vantaggi del cloud gaming. Ma ovviamente ci sono anche degli svantaggi.

Dal punto di vista aziendale, l’approccio di Microsoft al mantenimento della parità di funzionalità tra Xbox Series S e. Tuttavia, l’aumento dei requisiti tecnologici e delle aspettative dei giocatori potrebbe rendere gli sviluppatori più critici nei confronti della necessità del supporto “S”. Man mano che avanziamo (e siamo a metà della generazione), potremmo scoprire che le differenze nelle specifiche diventano più pronunciate, il che potrebbe portare a sfide maggiori per gli sviluppatori di giochi.

Xbox Series S non è poi così male, anche se in realtà potrebbe essere uno svantaggio per gli sviluppatori

Xbox Serie S

Xbox Series S è un’arma a doppio taglio per gli sviluppatori. Da un lato offre l’accesso alla nuova generazione di giochi a un pubblico più ampio, il che è vantaggioso dal punto di vista del mercato. D’altra parte, le sue specifiche inferiori possono rappresentare una seria sfida tecnologica, limitando le possibilità di sfruttare appieno il potenziale delle moderne tecnologie nei giochi. Le discussioni sull’impatto di Xbox Series S sullo sviluppo di giochi sono ancora vivaci e rimarranno sicuramente uno degli argomenti principali del settore nei prossimi anni. Alla fine, spetterà ai giocatori decidere se la convenienza di S compensa eventuali limitazioni nella qualità del gioco.

READ  PS5 con aggiornamento firmware! Sony non dimentica il controller e aggiunge più funzionalità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto