Sta accadendo qualcosa di inquietante nel nucleo interno della Terra. Cosa accadrà al nostro pianeta?

Lo hanno dimostrato le analisi precedenti Il nucleo interiore Ruota più velocemente della superficie del nostro pianeta. Questo pezzo di terra ha un raggio di 1.250 chilometri, è solido e molto denso. Si ritiene che il nucleo interno sia costituito principalmente da ferro e nichel e che la sua temperatura possa raggiungere i 5430 gradi Celsius, che equivale approssimativamente alla temperatura registrata sulla superficie del sole.

Una nuova ricerca fornisce prove evidenti del fatto che il nucleo interno ha iniziato a rallentare intorno al 2010 e a muoversi più lentamente rispetto alla superficie del nostro pianeta.. Ricerche precedenti (comprese quelle dell’anno scorso) avevano già suggerito una simile posizione.

Come ha detto il professor John Fidel del Dornsife College of Letters, Arts and Sciences dell’Università della California del Sud: – Quando ho visto per la prima volta i sismogrammi che mostravano questo cambiamento, sono rimasto stupito. Ma quando trovammo altre venti osservazioni che puntavano allo stesso schema, Il risultato era inevitabile. Il cuore interiore ha rallentato per la prima volta dopo decenni. Altri scienziati hanno recentemente sostenuto modelli simili e diversi, ma il nostro ultimo studio fornisce i dettagli più convincenti.

Per scoprire questo fenomeno, gli scienziati hanno utilizzato i dati di Terremoti frequentiSi tratta di eventi sismici che si verificano nello stesso luogo, creando sismogrammi identici. Si tratta di un approccio completamente diverso rispetto a quello solitamente utilizzato in questo tipo di ricerca (vengono utilizzate onde sismiche provenienti da diversi luoghi del mondo).

Le conclusioni si basavano sull’analisi di 121 terremoti ripetuti registrati intorno alle isole Isole Sandwich Meridionali (Oceano Atlantico meridionale, vicino al Sud America e all’Antartide). I terremoti si sono verificati dal 1991 al 2023. I dati sono stati integrati con informazioni provenienti dai test nucleari sovietici (1971-1974) e dai test nucleari francesi e americani.

Secondo il prof. Vidal, il rallentamento della rotazione del nucleo interno potrebbe essere stato il risultato di ciò Rotazione del nucleo esterno liquido circostante. Ciò ha creato un campo magnetico e ha attratto regioni più dense situate nella regione del mantello (sopra il nucleo esterno).

Gli specialisti sottolineano che gli effetti dell’intero processo sulla superficie terrestre possono essere solo speculazioni. Rallentando la velocità di rotazione del nucleo interno è possibile modificare la durata di una giornata di frazioni di secondo. Il professor Vidal sostiene che: – È molto difficile notare i cambiamenti che avvengono in una frazione di millesimo di secondo e che si perdono nel rumore degli oceani e nell’atmosfera turbolenta. La danza del cuore interiore potrebbe essere più vibrante di quanto pensassimo in precedenza.

I risultati della ricerca sono stati pubblicati il ​​12 giugno 2024 su una prestigiosa rivista scientifica internazionale natura.

***

cosa ne pensi di Lavoro editoriale Tipo strano? votaci! la tua opinione conta.

***

Rimani informato E diventa uno dei nostri 90.000 follower sulla fan page, ad es Geekwick su Facebook E commenta lì i nostri articoli!

READ  Esperto: le sigarette elettroniche monouso sono uno dei prodotti più pericolosi per l'ambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto