Soldati cinesi al confine polacco. Questa è la prova che Mosca si sta indebolendo

L’8 luglio, i soldati cinesi hanno iniziato l’esercitazione “Offensiva delle Aquile 2024”, che stanno conducendo con le forze bielorusse vicino al confine con la Polonia, tra cui: nella città di Brest. Lo scenario dell’esercitazione di 11 giorni comprende, tra le altre cose, la repressione degli attacchi terroristici e il salvataggio degli ostaggi.

Secondo Zuza Anna Ferenczi, assistente professore presso l’Università Nazionale Dong Hua di Taiwan. In questo modo, la Cina invia “segnali imprecisi” sia alla Russia che all’Unione Europea.

La Cina sta lavorando per rafforzare la propria posizione in una regione cruciale per le sue grandi ambizioniLa scelta della data, che coincide con il vertice della NATO per mettere in mostra l’alleanza strategica recentemente rafforzata tra Cina e Bielorussia e presentarsi come paese di importanza regionale, probabilmente non è una coincidenza, ha detto l’esperto.

READ  Gli euroscettici controllano il Parlamento europeo? Controlliamo le urne dopo le elezioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto