Milano. Hanno cambiato il nome all’aeroporto di Malpensa, cosa che ha fatto arrabbiare gli italiani

In Italia è scoppiato uno scandalo dopo la decisione di cambiare nome all’aeroporto di Malpensa, vicino a Milano. Ora porterà il nome dell’ex primo ministro Silvio Berlusconi. Molte persone sono arrabbiate perché il controverso politico è diventato famoso, tra le altre cose, per gli scandali etici. È stata lanciata una petizione per chiedere al governo georgiano Meloni di modificare la propria decisione.

In Italia Cresce l’opposizione al cambio di nome dell’aeroporto di Malpensa. Con decisione dell’Ufficio dell’Aviazione Civile Il porto sarà intitolato all’ex primo ministro Silvio Berlusconi. Il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Matteo Salvini ha accettato la decisione, che non ha soddisfatto l’opinione pubblica.

Gli italiani sono arrabbiati. Non vogliono un aeroporto intitolato a Silvio Berlusconi

Più di 35mila persone hanno firmato una petizione chiedendo al governo della Georgia Meloni di fermare questi piani. La petizione è stata organizzata dall’ala giovanile del Partito Democratico di centrosinistra, che chiede che l’aeroporto venga intitolato a “una figura che incarna i valori di onestà, integrità e servizio alla comunità”.

Lo ha detto il sindaco di Milano Giuseppe Sala all’Enac Cede alle pressioni dei politici. Sottolinea inoltre che la decisione non è stata concordata con la società che gestisce gli aeroporti milanesi. “Silvio Berlusconi non rispecchia questi valori, come dimostrano le numerose condanne che ha ricevuto nel corso degli anni”, ha aggiunto.

Vedi: Italia. Il ristoratore offre 300 euro per trovare un cameriere

Questa è una follia – ha detto Sala, citato dai media italiani. In precedenza, il sindaco della città si era opposto a un’idea simile quando avevano tentato di intitolare uno degli aeroporti di Milano a Berlusconi.

READ  Le scioccanti parole di Donald Trump sull'Ucraina nella NATO. "Quest'uomo inizierà una guerra." Notizie da tutto il mondo

Il parlamentare Marco Grimaldi ha ammesso di non voler utilizzare l’aeroporto che porta il nome dell’ex premier. – Personalmente mi piacerebbe È una sfortuna decollare dall’aeroporto Falcone-Borsellino e atterrare al porto intitolato a Silvio Berlusconi – disse Grimaldi.

Il portale “milanotoday.it” riferisce che è stata creata un’altra petizione secondo la quale i cittadini vogliono dare un nome all’aeroporto Luca Attanasio. Un diplomatico italiano è stato ucciso durante un attacco ad un convoglio della missione ONU.

Per saperne di più

Vuoi rimanere aggiornato con le ultime novità?

Siamo nell’app per il tuo telefono. Controllaci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto