L’epidemia di fentanil negli Usa. Gli oppioidi sintetici hanno un tributo mortale

Rallenta la respirazione, arresta la circolazione e uccide in pochi minuti: il risultato di un’overdose di fentanil. Gli anestesisti utilizzano questo agente per aiutare il paziente a dormire o alleviare il dolore. Gli spacciatori e i tossicodipendenti non hanno tale cautela e conoscenza. Il fentanil sta mietendo vittime negli Stati Uniti.

Le viste del cosiddetto Punto Zero a Filadelfia non fanno altro che scioccare i visitatori. Gli americani sono abituati a strade o addirittura interi quartieri pieni di “zombi”, come vengono definite le persone dipendenti dagli oppioidi sintetici, il più pericoloso dei quali è il fentanil, una droga fino a 100 volte più potente dell’eroina, e in America chiamata un’arma di massa. distruzione – era mio figlio Emilio che ha 19 anni e aveva mal di denti. Qualcuno gli ha dato una pillola falsa, fatta con fentanil e un riempitivo, dice la madre della vittima del fentanil, Cami Felsey.

Leggi anche: Corey aveva 48 anni, David 18 e Nicholas 1 anno. “Fetty” potrebbe uccidere tutti gli americani

Solo lo scorso anno, più di 100.000 americani sono morti per overdose. Il fentanil era responsabile fino a tre quarti dei casi. L’anno scorso, l’America ha finalmente visto la luce alla fine del tunnel, poiché i decessi per overdose da oppioidi sono diminuiti, anche se solo leggermente, per la prima volta dal 2018. La più grande minaccia per le nostre comunità, i nostri bambini e le nostre famiglie è il fentanil, che è avvelenando e uccidendo gli americani a un ritmo catastrofico e record. Frank Tarantino della Drug Enforcement Administration statunitense ha affermato che molti americani morti a causa del fentanil non avevano idea di assumerlo.

Gli spacciatori di fentanil si sentono i re della vita Euromin. Soprattutto il “fantasma” si comporta come se fosse intoccabileMarzana Zielinska/Fakty TVN

Distributori automatici con kit di pronto soccorso

La dipendenza dal fentanil e da altri oppioidi è stata il più grande problema sociale dell’America per almeno un decennio. Le autorità parlano ufficialmente di epidemia. Le sue origini risalgono agli anni ’90, quando i medici, incoraggiati dalle aziende farmaceutiche, iniziarono a prescrivere potenti antidolorifici a base di oppioidi in massa e senza restrizioni. I pazienti, anche quelli con malattie lievi, hanno iniziato a prendere il fentanil, che in precedenza era stato prescritto principalmente alle persone in stadio aggressivo di cancro.

READ  I russi stanno già pianificando una "nuova apertura" nei rapporti con la Polonia [ANALIZA]

– Per quanto riguarda le indicazioni, sono molto limitate: dolore da cancro, dolore nei pazienti sedati e quando dobbiamo mettere il paziente in coma farmacologico – dice Eric Matuszkiewicz, MD, tossicologo.

Oggi ogni ambulanza e auto della polizia americana è dotata di un kit per soccorrere le persone che hanno ingerito fentanil. Il naloxone, un farmaco che inverte gli effetti dell’overdose, salva migliaia di vite. Si è fatto strada anche nelle scuole, dove il fentanil è diventato il killer numero uno dei giovani americani. A New York ci sono anche distributori automatici di kit di pronto soccorso.

Guarda anche: Un uomo di 19 anni è stato trovato morto nell’appartamento. La causa della morte era il fentanil.

– Molte persone vivrebbero se nella loro zona ci fossero macchine del genere. Non avevano un accesso facile e gratuito ai farmaci, afferma Rebecca Lynn-Walton, una volontaria di Disadvantaged Services. – Questa medicina crea dipendenza, è così forte che toglie la vita alle persone, come quella di nostro figlio – ammette una delle donne. Ad aprile, una commissione del Congresso americano ha accusato direttamente la Cina, dove vengono prodotti gli intermedi necessari per produrre il fentanil, di aver diffuso deliberatamente l’epidemia. La risposta è la stessa da anni: nessuno obbliga nessuno a prendere farmaci.

Fatti sul mondo TVN24 BiS

Fonte immagine principale: Inix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto